Sconfessata la FINMA sul caso BSI

banche

Il Tribunale amministrativo federale accoglie parzialmente il ricorso dell’ex istituto di credito e rimanda l’incarto all’Autorità federale di vigilanza

Sconfessata la FINMA sul caso BSI
© CdT/Archivio

Sconfessata la FINMA sul caso BSI

© CdT/Archivio

Il Tribunale federale amministrativo (TAF) ha sconfessato la FINMA sul caso BSI. I giudici hanno infatti parzialmente accolto il ricorso della banca contro la decisione del 2016 dell’Autorità federale di vigilanza sui mercati, riguardante il fondo sovrano malese 1Mdb.

Non vengono messe in dubbio le violazioni alle norme anti-riciclaggio ma la confisca di 95 milioni di franchi, considerati gli utili indebitamente realizzati. «La stima effettuata dalla FINMA non è comprensibile», scrive il TAF, rimandando all’Autorità federale il caso per un calcolo più preciso e motivato. Contro la decisione si potrà ricorrere al Tribunale federale.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Economia
  • 1

    Con la pandemia schizza alle stelle il debito pubblico

    economia

    La politica ha risposto all’emergenza stanziando 11.000 miliardi e il debito pubblico ha superato il picco registrato alla fine della Seconda Guerra Mondiale - Secondo il Fondo Monetario internazionale «molti dei posti di lavoro distrutti probabilmente non torneranno. Sarà necessario facilitare il trasferimento di risorse da settori in ritirata verso settori che crescono»

  • 2

    Aziende ancora ottimiste, Ticino pronto al recupero

    Coronavirus

    Da un sondaggio di UBS su 2500 imprese emerge che a medio termine il 71% degli interpellati prevede un livello di fatturato simile o superiore a quello registrato nel 2019 - A sud delle Alpi la quota sale all’80%

  • 3
  • 4

    Le aziende sono fiduciose: «La ripresa ci sarà»

    Lo studio

    Secondo un sondaggio di UBS, il 71% delle imprese, anche ticinesi, prevede che nel 2022 avrà un fatturato uguale o superiore a quello del 2019 - L’87% si aspetta di avere un numero di dipendenti uguale o superiore

  • 5

    La Borsa svizzera apre in rialzo

    economia

    L’indice dei valori guida SMI segnava 10’224,81 punti, in progressione dello 0,46% rispetto a ieri, mentre il listino globale SPI guadagnava lo 0,38% a 12’650,20 punti

  • 1
  • 1