Seimila i posti a rischio nei ristoranti britannici

Crisi

La catena Casual Dining Group che controlla una vasta rete di locali rischia il tracollo

Seimila i posti a rischio nei ristoranti britannici
Shutterstock

Seimila i posti a rischio nei ristoranti britannici

Shutterstock

Fallimento alle porte per Casual Dining Group, azienda che controlla la più capillare rete di catene di ristoranti e caffè nel Regno Unito.

La proprietà - già in crisi da tempo sullo sfondo delle difficoltà legati ai costi d’esercizio e alla concorrenza attraversate negli ultimi anni da diversi attori del retail e della grande ristorazione sull’isola - ha alzato bandiera bianca invocando i contraccolpi delle settimane di chiusura imposte dal lockdown a causa dell’emergenza coronavirus. E ha presentato un’istanza formale per la procedura di amministrazione controllata.

L’iter, riporta stasera la BBC, è stato avviato di fronte all’Alta Corte di Londra. E prevede ora un periodo di 10 giorni per l’esame di tutte le potenziali opzioni di ristrutturazione o le eventuali offerte di compratori. In ballo ci sono i posti di lavoro di 6000 dipendenti complessivi di catene che includono i brand Cafe Rouge, Bella Italia e Las Iguanas, il cui futuro è adesso appeso a un filo.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Economia
  • 1

    La BCE scende in campo con altri 600 miliardi

    banche centrali

    Il piano di acquisti anti-pandemia (PEPP) lievita a 1.350 miliardi di euro totali - Lagarde: «Quest’anno vedremo un crollo dell’economia europea senza precedenti»

  • 2
  • 3
  • 4

    BAK: «Il PIL scenderà del 5,8% nel 2020»

    finanze

    L’istituto di ricerche economiche basilese rivede al ribasso le sue stime sull’evoluzione dell’economia svizzera - Le misure di contenimento hanno comportato un forte crollo già nel primo trimestre e per il secondo è attesa una flessione ancor più forte

  • 5
  • 1
  • 1