«Aziende, ci vogliono standard etici più alti»

Governance

Intervista con Vincent Kaufmann, direttore della Fondazione Ethos di Ginevra, che si occupa di migliorare la presa di coscienza degli azionisti

«Aziende, ci vogliono standard etici più alti»
Secondo Vincent Kaufmann soffia un vento nuovo nelle assemblee generali delle grandi società elvetiche.

«Aziende, ci vogliono standard etici più alti»

Secondo Vincent Kaufmann soffia un vento nuovo nelle assemblee generali delle grandi società elvetiche.

LUGANO - La cultura fra gli azionisti sta cambiando, e questi ultimi stanno diventando sempre più attivi nell’ambito delle assemblee generali delle grandi società per chiedere ai dirigenti un comportamento responsabile e etico. La Fondazione Ethos, creata nel 1997, rappresenta un punto di riferimento in questo ambito siccome cerca di promuovere investimenti socialmente responsabili e di preservare un ambiente socio-economico prospero e stabile, che salvaguardi anche gli interessi della società civile. Particolarmente importante è stata recentemente la raccomandazione, lanciata da Ethos, di rifiutare il discarico ai dirigenti di UBS. L’indicazione poi è stata effettivamente seguita dagli azionisti. La stessa Ethos sta raggiungendo una dimensione ragguardevole, visto che rappresenta istituzioni...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Svizzera
  • 1
  • 1