La svizzera Quickmail vuole superare la soglia dei 100 milioni di spedizioni

San Gallo

Nel 2018 ha inviato quasi 99 milioni di lettere

La svizzera Quickmail vuole superare la soglia dei 100 milioni di spedizioni
(foto Archivio CdT)

La svizzera Quickmail vuole superare la soglia dei 100 milioni di spedizioni

(foto Archivio CdT)

SAN GALLO - L’azienda postale privata Quickmail, con sede a San Gallo, ha consegnato lo scorso anno quasi 99 milioni di lettere, il 14% in più rispetto all’anno precedente. L’azienda prevede di crescere anche nel 2019. La progressione, ha indicato il CEO Bernard Germanier citato in un comunicato, è leggermente rallentata nella seconda metà dell’anno: a causa del bel tempo le aziende che vendono abbigliamento per corrispondenza - il gruppo di clienti più importante - hanno infatti inviato meno posta. Nel 2019 l’azienda sangallese, fondata nel 2009, intende superare per la prima volta la soglia dei 100 milioni di spedizioni e prevede una crescita compresa tra il 5 e il 10%. Nel 2018, due terzi degli invii provenivano da commercianti online e la progressione in questo segmento è stata del 10%. Quickmail - la prima azienda privata in Svizzera a consegnare lettere indirizzate, mailing, cataloghi e riviste di peso superiore ai 50 grammi - impiega 150 dipendenti a tempo pieno e 3050 addetti alle consegne a tempo parziale.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Svizzera
  • 1
  • 1