Lonza cede l'attività di trattamento dell'acqua

ZURIGO - Il gruppo chimico e farmaceutico Lonza ha trovato un acquirente per le sue attività di trattamento dell'acqua, un tempo tallone d'Achille del gruppo renano. Lonza ha comunicato oggi che l'amministratore americano di fondi di investimento Platinum Equity si è impegnato a sborsare 630 milioni di dollari per l'unità Water Care.

Quest'ultima, con 1200 dipendenti, ha sede negli Stati Uniti e ha sei siti di produzione nelle Americhe, nella regione Europa, Medio Oriente e Africa come anche in Sudafrica. Ha inoltre uffici vendite in tutte le regioni del mondo.

L'operazione deve ancora ottenere il via libera delle autorità competenti, ma la conclusione è già prevista per il primo trimestre del 2019.

"Questo disinvestimento rafforza la nostra concentrazione sui nostri tre punti centrali di attività che sono la farmaceutica e le biotecnologie, i prodotti sanitari per il grande pubblico così come la protezione dei consumatori", sottolinea il CEO di Lonza Richard Ridinger, citato nel comunicato.

©CdT.ch - Riproduzione riservata
Ultime notizie: Svizzera
  • 1
    bilancio

    Nestlé ancora in crescita

    Nei primi nove mesi dell’anno il gigante di Vevey ha registrato un aumento del 2,9% del fatturato

  • 2
  • 3
    il settore

    Effetto Hong Kong sull’orologeria

    Il confronto tra la città stato e Pechino, gli squilibri geopolitici, nonchè il rallentamento della crescita economica, sono una sfida per il settore
    Pesenti (ATIO): «Come terzisti ci vuole reattività alle sollecitazioni dei clienti»

  • 4
  • 5
    Export

    Sempre più armi svizzere nel mondo

    Il materiale bellico esportato nei primi nove mesi dell’anno ha un valore di quasi mezzo miliardo di franchi, il 60% in più rispetto a un anno fa

  • 1