Medacta crolla in Borsa

Finanza

Il titolo perde il 22% dopo l’avvertimento dell’azienda su utili e fatturato del 2019

Medacta crolla in Borsa
© CdT/Archivio

Medacta crolla in Borsa

© CdT/Archivio

Medacta crolla in borsa dopo l’avvertimento su utili e fatturato del 2019: la notizia che la crescita sarà inferiore al previsto ha spinto numerosi investitori a disfarsi dell’azione. Il titolo dell’impresa di Castel San Pietro sta perdendo circa il 22%, in un contesto di elevati volumi di contrattazione. «Medacta ha deluso completamente», ha affermato un operatore citato dall’agenzia finanziaria Awp. Non è bello sbarcare sul mercato e promettere una crescita che non si riesce a mantenere: «così non va», ha aggiunto lo specialista.

Un analista di UBS sottolinea il contrasto fra l’evoluzione odierna e quella della settimana scorsa, quando l’azione aveva guadagnato oltre l’8%. L’esperto sottolinea anche che la società sarà chiamata a effettuare investimenti significativi se vorrà mantenere l’attuale tasso di crescita.

Da parte sua in un commento JPMorgan ricorda che al momento dell’entrata in borsa, lo scorso aprile, Medacta aveva citato gli Stati Uniti come uno dei motori della sua progressione futura. Ora la revisione al ribasso delle stime viene giustificata proprio con la debolezza del mercato americano.

Da parte sua Morgan Stanley ha ridotto da 102 a 80 l’obiettivo di corso, cambiando anche la raccomandazione da «acquistare» a «tenere». L’analista della banca deplora la mancanza di trasparenza sulle prospettive di crescita.

Medacta è entrata in borsa il 4 aprile 2019. Le azioni avevano esordito a 96 franchi. Ieri erano scambiate a circa 88 franchi, oggi sono scambiate a circa 69 franchi.

©CdT.ch - Riproduzione riservata
Ultime notizie: Svizzera
  • 1

    Lavoro, le prospettive rimangono negative

    svizzera

    Lo segnala l’indicatore dell’occupazione calcolato dal Centro di ricerca congiunturale del Politecnico di Zurigo (KOF) - Nell’industria nonché nel settore alberghiero e della ristorazione non ci sono stati miglioramenti e c’è da attendersi un ulteriore taglio di impieghi

  • 2

    Affari, per Swiss Re il peggio è passato

    assicurazioni

    La pandemia ha fatto scivolare i conti in rosso, ma i segnali positivi che arrivano dalla dirigenza della compagnia di riassicurazione tranquillizzano gli investitori: «L’impatto del coronavirus sui nostri risultati è gestibile»

  • 3
  • 4
  • 5

    Nestlé, utile netto su del 18%

    economia

    Il fatturato del gigante alimentare vodese è invece sceso del 9,5% a 41,2 miliardi a causa di cessioni e dell’effetto dei cambi

  • 1
  • 1