Performance positiva per le casse pensioni

RENDIMENTI

A luglio rendimento medio dello 0,81%, malgrado le incertezze sui mercati per le tensioni tra Cina e USA

Performance positiva per le casse pensioni
Foto archivio CdT

Performance positiva per le casse pensioni

Foto archivio CdT

ZURIGO - Nel mese di luglio la performance delle casse pensioni è risultata positiva, con un rendimento medio al netto delle commissioni dello 0,81%. Dall’inizio dell’anno l’incremento è quindi dell’8,27%, riferisce un comunicato odierno dell’UBS.

Malgrado l’incertezza sui mercati finanziari per il contenzioso commerciale tra Stati Uniti e Cina, tutte le categorie di investimento hanno contribuito al buon risultato, aggiunge la grande banca.

La maggiori performance sono state raggiunte dagli hedge fund (+1,60%), seguiti dalle azioni a livello mondiale (+1,45%) e dalle obbligazioni (svizzere: +1,23%, altre: +1,28%).

Nel corso di luglio gli investimenti in azioni svizzere hanno segnato un +0,48%, ma nei primi sette mesi è stato il comparto con la crescita più forte: +22,1%. In questo lasso di tempo solo le azioni a livello globale hanno registrato una crescita a due cifre: +15,6%.

In base alla grandezza dell’istituto di previdenza professionale, ancora una volta le casse pensioni di medie dimensioni (patrimoni tra 300 milioni e un miliardo di franchi) hanno ottenuto la performance migliore (+0,85%), seguite da quelle piccole (+0,82%) e da quelle grandi (+0,77%).

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Svizzera
  • 1

    Lavoro, le prospettive rimangono negative

    svizzera

    Lo segnala l’indicatore dell’occupazione calcolato dal Centro di ricerca congiunturale del Politecnico di Zurigo (KOF) - Nell’industria nonché nel settore alberghiero e della ristorazione non ci sono stati miglioramenti e c’è da attendersi un ulteriore taglio di impieghi

  • 2

    Affari, per Swiss Re il peggio è passato

    assicurazioni

    La pandemia ha fatto scivolare i conti in rosso, ma i segnali positivi che arrivano dalla dirigenza della compagnia di riassicurazione tranquillizzano gli investitori: «L’impatto del coronavirus sui nostri risultati è gestibile»

  • 3
  • 4
  • 5

    Nestlé, utile netto su del 18%

    economia

    Il fatturato del gigante alimentare vodese è invece sceso del 9,5% a 41,2 miliardi a causa di cessioni e dell’effetto dei cambi

  • 1
  • 1