Swiss Re: utile netto di 333 milioni di dollari nel primo trimestre

Assicurazioni

Il numero due al mondo nel settore della riassicurazione avrebbe raggiunto un utile di 843 milioni di dollari escludendo i danni e gli accantonamenti legati al coronavirus

Swiss Re: utile netto di 333 milioni di dollari nel primo trimestre
© KEYSTONE/Steffen Schmidt

Swiss Re: utile netto di 333 milioni di dollari nel primo trimestre

© KEYSTONE/Steffen Schmidt

Swiss Re è tornato nelle cifre nere nel primo trimestre di quest’anno: il numero due al mondo nel settore della riassicurazione ha registrato un utile netto di 333 milioni di dollari (314 milioni di franchi) contro una perdita di 225 milioni un anno fa, mentre gli attori della finanza si attendevano un risultato negativo.

Escludendo i danni e gli accantonamenti legati al coronavirus l’utile avrebbe raggiunto gli 843 milioni di dollari. La forte performance di fondo in tutti i settori di attività ha più che compensato le perdite dovute alla pandemia (643 milioni di dollari) e alle grandi catastrofi naturali (426 milioni di dollari), ha precisato il gruppo in un comunicato diramato oggi.

I premi netti incassati nel periodo in esame sono aumentati del 6,5% rispetto all’anno precedente, superando i 10 miliardi di dollari. Notevole, giudica il gruppo, l’aumento del 5,7% nel ramo danni (P&C), a 5,0 miliardi di dollari, grazie alla crescita dei nuovi affari iniziata nel 2020 e che prosegue in questo anno.

Il combined ratio - la differenza tra i premi incassati e gli indennizzi pagati per i sinistri - è notevolmente migliorato rispetto al primo trimestre 2020, sia nel ramo danni (96,5%, contro 110,8%) che nelle soluzioni di assicurazione diretta per le imprese (CorSo, 96,0%, contro 120,6%).

La performance di Swiss Re supera le aspettative degli analisti intervistati dall’agenzia di stampa finanziaria AWP. Questi ultimi si aspettavano in media una perdita trimestrale di 65 milioni di dollari, premi netti a 9,62 miliardi e combined ratio superiori a 100 sia per P&C che per CorSo. Per il futuro, il riassicuratore prevede una riduzione graduale dei danni causati dalla pandemia.

©CdT.ch - Riproduzione riservata
Ultime notizie: Economia
  • 1
  • 1