Acquisizione tra Swiss Life e City Pop

immobiliare

Quattro immobili sorgeranno a Losanna, Lugano e Zurigo - Andrea Blotti, membro del CdA del gruppo Artisa: «Rappresenta per noi una delle espressioni del vivere futuro»

Acquisizione tra Swiss Life e City Pop
Stefano Artioli, CEO Artisa Group. © CdT/Zocchetti

Acquisizione tra Swiss Life e City Pop

Stefano Artioli, CEO Artisa Group. © CdT/Zocchetti

Swiss Life Asset Managers ha acquistato il primo portafoglio «City Pop» svizzero: un modello moderno con 403 micro appartamenti siti in posizioni eccellenti in tre grandi città svizzere.

Il portafoglio comprende quattro immobili in ottima posizione nelle città di Losanna, Lugano e Zurigo. «Gli oggetti si trovano vicino agli snodi dei trasporti pubblici e offrono appartamenti dall’architettura sofisticata e moderna», si legge nella nota.

I due edifici “City Pop” a Losanna e Lugano sono nuove costruzioni; gli altri due a Zurigo sono immobili rinnovati e ottimizzati a livello energetico. Gli appartamenti in Viktoriastrasse a Zurigo e Lugano-Besso sono già in funzione e a breve saranno completamente affittati. Gli altri appartamenti a Zurich-Altstetten e Losanna seguiranno nel 2021, quelli a Losanna a giugno e quelli in Bernerstrasse a Zurigo a settembre. Circa l’80% delle superfici di questi immobili è pianificato con il progetto “Micro Living”, che offre agli inquilini 403 appartamenti commerciali ammobiliati e gestiti con il marchio “City Pop”. Il restante 20% è composto da locali di co-working, superfici gastronomiche, cinema e palestra.

Nell’ambito di un contratto di locazione di 15 anni, tutti e quattro gli immobili sono completamente affittati e gestiti da City Pop AG, una consorella del venditore e sviluppatore Artisa Developer.

Un modello innovativo per le esigenze dei locatari

Swiss Life Asset Managers continua a diversificare il proprio portafoglio immobiliare in Svizzera e anticipa il fabbisogno crescente di un nuovo stile di vita. «Le micro-unità abitative colmano la lacuna tra l’attuale locale abitativo a breve termine (alberghi e appartamenti di servizio) e gli appartamenti tradizionali a lungo termine. Il mondo cambia, così come le esigenze dei cittadini: sono più mobili, hanno esigenze a breve termine e cercano un’esperienza personalizzata e uno stile di vita in piena libertà di scelta», prosegue la nota.

La durata dell’affitto di tali appartamenti è di almeno 4 settimane fino a un massimo di 52 settimane.

Gli appartamenti offrono un pacchetto di base con prestazioni supplementari “à la carte”, in modo che gli abitanti possano impostare il programma della giornata in piena libertà di scelta. Tutti gli oggetti immobiliari sono gestiti e monitorati in loco, giorno e notte, da personale istruito e dispongono di un servizio ausiliario 24/7 reperibile in caso di necessità.

Giorgio Engeli, responsabile Real Estate Portfolio Management per la Svizzera, afferma: «Si tratta di un nuovo modello d’investimento per Swiss Life Asset Managers. Siamo lieti di aver acquistato questi quattro oggetti immobiliari per Swiss Life SA. Con questa operazione sottolineiamo la nostra strategia d’investimento diversificata e innovativa. Circa dieci anni fa abbiamo diversificato il portafoglio immobiliare investendo in appartamenti per studenti. Ora siamo un passo avanti anticipando le esigenze attuali dei locatari, offrendo loro un modello abitativo moderno e al passo con i tempi».

Andrea Blotti, membro del Consiglio di Amministrazione del gruppo Artisa, afferma: «City Pop rappresenta per Artisa una delle espressioni del vivere futuro. Da quasi 5 anni lavoriamo allo sviluppo di questo concetto abitativo e da 2 anni abbiamo iniziato l’implementazione del prodotto con l’obiettivo di raggiungere 15'000 appartamenti nelle maggiori città europee nei prossimi 5 anni. Siamo orgogliosi che un investitore della portata e della qualità di Swiss Life abbia creduto e si sia appassionato in questo nuovo concetto a tal punto da portare a termine questo importante investimento».

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Ticino
  • 1

    «Turismo in casa propria? Una strategia positiva»

    Economia

    Per sostenere il settore Svizzera Turismo lancia una campagna di marketing che punta sui visitatori domestici - Trotta: «Anche gli attori ticinesi hanno varato numerose iniziative per il rilancio»

  • 2
  • 3

    «Disoccupazione verso il raddoppio nel 2021»

    mercato del lavoro

    «La crisi colpirà tutte le fasce d’età» - È quanto sostiene l’esperto Michael Siegenthaler del Centro di ricerca congiunturale del Politecnico federale di Zurigo

  • 4

    Addio al sogno di una casa propria

    mercato immobiliare

    Per i giovani in Svizzera si abbassano le possibilità di ottenere un immobile di proprietà: in molte località i prezzi sono raddoppiati

  • 1
  • 1