UE e USA, quei rimbalzi dei PIL che frenano la caduta del 2020

Focus

Nel terzo trimestre in Europa e negli Stati Uniti la risalita delle economie è stata netta e ha limato i danni del coronavirus - La seconda ondata della pandemia adesso si fa sentire ma tra luglio e settembre almeno c’è stata un’attenuazione della recessione

UE e USA, quei rimbalzi dei PIL che frenano la caduta del 2020
©EPA

UE e USA, quei rimbalzi dei PIL che frenano la caduta del 2020

©EPA

Mentre registriamo l’ampia presenza di previsioni, che sono valutazioni sulle situazioni che potrebbe esserci nei prossimi mesi o anni, vale la pena di non dimenticare i dati acquisiti sin qui, che riguardano quello che è già oggettivamente accaduto. Guardiamo ad esempio alle cifre sulla crescita economica nel terzo trimestre di quest’anno, cioè nel periodo luglio-settembre, che per molti Paesi sono state rese note nelle ultime settimane e che sono rimaste in più di un caso in seconda fila, sopravanzate appunto dalle previsioni sul 2020 e sul 2021.

Le cifre Eurostat

I dati di Eurostat, l’ufficio statistico dell’UE, consentono di vedere ciò che è successo nel periodo nell’Unione europea a 27 e anche in altri Paesi che non fanno parte dell’area, come il Regno Unito e gli Stati Uniti. In attesa...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Economia
  • 1
  • 1