«Uno stop come quello italiano ci costerebbe 30 miliardi al mese»

Pandemia

Lo studio di Avenir Suisse sulle perdite dell’economia svizzera con il blocco delle attività produttive per contrastare il coronavirus

 «Uno stop come quello italiano ci costerebbe 30 miliardi al mese»
©CdT/Gabriele Putzu

«Uno stop come quello italiano ci costerebbe 30 miliardi al mese»

©CdT/Gabriele Putzu

Lo stop alle attività produttive, sull’esempio di quanto fatto in Italia, per contrastare il coronavirus, potrebbe costare all’economia elvetica fino a 30 miliardi di franchi al mese. Lo indica uno studio del Think Thank Avenir Suisse. Per Avenir Suisse, secondo una nota odierna del «pensatoio», si tratterebbe di una cifra prudente, ossia calcolata al ribasso. Per il lavoro ridotto e la liquidità «ponte» destinata alle aziende per superare questo difficile momento sono stati stimati costi mensili di 27,5 miliardi. Insomma, la fattura oscillerebbe secondo gli esperti tra 27 e 30 miliardi.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Economia
  • 1
  • 1