Finanza

Utile in crescita del 3,9% per la Banca Cler

Nel 2018 l’istituto ha conseguito un utile netto di 39,8 milioni di franchi

Utile in crescita del 3,9% per la Banca Cler
Foto Archivio CdT

Utile in crescita del 3,9% per la Banca Cler

Foto Archivio CdT

BASILEA - Banca Cler ha archiviato il 2018 con un aumento dell’utile operativo grazie ad un effetto base favorevole. L’ex Banca Coop ha aumentato il volume dei crediti ipotecari e si aspetta un risultato stabile per l’esercizio in corso.

L’utile netto è risultato pari 39,8 milioni, con un incremento del 3,9% rispetto all’anno precedente, secondo le informazioni fornite oggi dall’istituto. I ricavi operativi sono aumentati di quasi un quarto (+24%) a 60 milioni.

Banca Cler ha visto diminuire i propri costi operativi dell’11,5% a 175,3 milioni di franchi. Nel 2017 la spesa era stata gonfiata dal cambiamento di nome e del nuovo posizionamento dell’istituto basilese sul mercato.

Sul fronte dei ricavi, l’ex Banca Coop ha registrato un calo del 6,0% sulle operazioni su interesse, a 175,7 milioni di franchi. Il volume delle ipoteche è invece aumentato del 3,9%, attestandosi a 15,21 miliardi, mentre i depositi della clientela hanno superato la soglia dei 12 miliardi (+1,1%).

I ricavi operativi totali sono diminuiti del 3,9% a 246,3 milioni. Nell’attività di gestione, i proventi sono rimasti stagnanti (+0,5% a 55,1 milioni), mentre la somma di bilancio è aumentata del 2,2% a 17,9 miliardi. La direzione di Banca Cler, controllata per oltre il 98% dalla Banca Cantonale di Basilea, prevede per il 2019 un utile netto stabile.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Economia
  • 1