Via libera della COMCO al riacquisto da parte di Liberty Global

Telecomunicazioni

Approvato il progetto di acquisizione dell’operatore di telefonia Sunrise da parte del colosso anglostatunitense proprietario di UPC

Via libera della COMCO al riacquisto da parte di Liberty Global
©KEYSTONE/Manuel Lopez

Via libera della COMCO al riacquisto da parte di Liberty Global

©KEYSTONE/Manuel Lopez

Sunrise-UPC: ok Comco a riacquisto da parte di Liberty Global

ZURIGO - La Commissione della concorrenza (COMCO) ha dato oggi il via libera al progetto di acquisizione dell’operatore di telefonia Sunrise da parte del colosso anglostatunitense Liberty Global, proprietario di UPC.

L’acquisizione di Sunrise da parte di UPC crea la seconda maggiore azienda di telecomunicazioni della Svizzera, sottolinea la COMCO in un comunicato diramato stamani.

Come l’operatore storico Swisscom, detenuto in maggioranza dalla Confederazione, anche Sunrise disporrà di una propria infrastruttura di rete mobile e fissa.

«Non vi è alcuna minaccia che la concorrenza efficace venga eliminata», sostiene la COMCO, affermando che è improbabile che Sunrise e Swisscom si coordinino in futuro. La COMCO approva pertanto l’acquisizione senza condizioni né obblighi.

Sunrise accoglie con favore la decisione su una transazione che creerà un «forte concorrente» nel mercato svizzero delle telecomunicazioni, scrive dal canto suo l’operatore in una nota pure diffusa stamani.

Come è noto, UPC Svizzera alla metà di agosto ha lanciato un’operazione di acquisto del suo concorrente Sunrise. Ora detiene il 96,48% del capitale sociale e dei diritti di voto, secondo il risultato provvisorio finale dell’operazione presentato ieri.

Al termine dell’estensione dell’operazione di acquisizione, fissato a mercoledì scorso, UPC Svizzera, con sede a Wallisellen, alla periferia di Zurigo, deteneva 43,67 milioni di azioni di Sunrise. L’annuncio finale del risultato dell’acquisizione è previsto per martedì prossimo.

UPC aveva offerto 110 franchi netti in contanti per ogni azione Sunrise. Il prezzo d’offerta ha rappresentato un premio del 32% rispetto al prezzo medio ponderato di 83,17 franchi degli ultimi 60 giorni di borsa precedenti l’annuncio dell’acquisto.

Liberty Global aveva indicato di voler acquisire Sunrise il 12 agosto, con un’offerta che valutava il secondo operatore svizzero a 6,8 miliardi di franchi.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Economia
  • 1
  • 1