Consigli

Capire se si è pronti
ad amare di nuovo

Capire se si è pronti <br />ad amare di nuovo
Superare la fine di una relazione vuol dire avere l’opportunità di evolvere e di guardarsi dentro per capire poi quando è arrivato il tempo di iniziare una nuova relazione

Capire se si è pronti
ad amare di nuovo

Superare la fine di una relazione vuol dire avere l’opportunità di evolvere e di guardarsi dentro per capire poi quando è arrivato il tempo di iniziare una nuova relazione

«Se il cuore piange per ciò che ha perso, l’anima gioisce per quello che può ritrovare; i grandi dolori hanno questo di buono, ti portano a riscoprire te stesso». Lo psichiatra e psicoterapista Raffaele Morelli descrive la fine di una relazione come l’opportunità per guardarsi dentro, scoprire cosa abbiamo trascurato di noi stessi e cosa dobbiamo curare per poter iniziare ad amare di nuovo.

Subire un addio del partner, ad ogni età, vuol dire soffrire la perdita di qualcuno che ci apparteneva, una persona che aveva la capacità di renderci «infiniti». Ritrovarsi soli all’inizio è un’esperienza carica di dolore. Tuttavia è anche il primo passo per ritrovare la serenità e riscoprire il lato più profondo di se stessi. Si tratta di un percorso che ci mette a dura prova ma che, se affrontato nel modo giusto, è in grado di guarire le nostre ferite. Ad un certo punto, quindi, sorge una domanda spontanea: sono pronto per iniziare ad amare di nuovo e soprattutto come lo capisco?

Di certo bisogna sottolineare un aspetto importante, cioè che ognuno ha i propri tempi di guarigione: nella cura del dolore il tempo, infatti, è relativo e non ci si deve spaventare se dalla separazione sono passati tanti mesi. Il tempo dell’anima non è quello dell’uomo. Detto ciò, per capire se siamo pronti ad accogliere un nuovo amore dobbiamo aver perdonato il nostro passato e soprattutto noi stessi. I sensi di colpa non fanno altro che perpetrare il dolore e potrebbero ripresentarsi anche nella nuova relazione. Una volta, dunque, compreso che ciò che è stato non era un errore, ma un’esperienza volta a farci crescere, allora ci saremo liberati di un grande peso. Perdonarsi e perdonare non è immediato, ma è un atto fondamentale per amare di nuovo in totale libertà.

Un altro punto che ci aiuta a capire se siamo pronti ad amare è raggiungere la consapevolezza che stare da soli non è una disgrazia, ma un dono. Sentirsi bene con se stessi, affrontare i desideri e gli impegni solo con le proprie forze senza avere una «stampella» a fianco, ci permette di capire il nostro valore e di creare un nuovo equilibrio interiore. In questo modo la prossima persona che ameremo non dovrà essere una presenza essenziale, ma un di più a quello che noi già siamo.

Riusciremo, infine, a capire quando è arrivato il momento di aprirsi a delle nuove conoscenze quando il nostro cuore traboccherà d’amore e di voglia di donarlo e condividerlo con qualcuno. Un cuore guarito, libero dai vincoli del passato e che ha accettato il dolore come parte della vita e della crescita, saprà tornare a battere con lo stesso ritmo dell’anima dell’altro.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Famiglia
  • 1