Il cibo

Convincere il pupo
a provare nuovi sapori

Convincere il pupo <br />a provare nuovi sapori
Permettete loro di lasciarlo sul piatto se non vogliono provarlo e servitelo di nuovo tra qualche giorno...

Convincere il pupo
a provare nuovi sapori

Permettete loro di lasciarlo sul piatto se non vogliono provarlo e servitelo di nuovo tra qualche giorno...

Come genitori sappiamo quanto sia difficile convincere i nostri figli a provare nuovi alimenti. Non importa quanto cerchiamo, chiediamo l’elemosina o lavoriamo per convincerli che quei cavoletti di Bruxelles sono buoni per loro, semplicemente non li assaggiano! Che fare?

Fate un passo dopo l’altro

Per ampliare il palato dei bambini, abbiamo bisogno di includere regolarmente nuovi alimenti nei loro menu. Tuttavia, nel farlo, è importante non sopraffare i bambini con troppi cibi non familiari contemporaneamente, ma piuttosto introdurre le cose una alla volta, insieme a un piatto che già conoscono e gradiscono.

Esplorate diversi modi di cucinare

Tua figlia potrebbe detestare le carote bollite, ma magari vorrà mangiarle arrostite, crude e grattugiate o mescolate in uno stufato. Provare lo stesso tipo di cibo in forme diverse non solo aumenterà le possibilità del vostro bambino di mangiare quel cibo, ma aiuterà anche ad espandere il suo palato abituandolo a consistenze e sapori diversi, conseguenti ai diversi metodi di preparazione del cibo.

Dare ai bambini (in parte) il controllo

Coinvolgere i bambini nella scelta di ciò che sarà incluso nei loro pasti è importante, per aumentare il loro senso di partecipazione e controllo sulle loro scelte alimentari, il che, in ultima analisi, aumenta anche la probabilità che mangino il cibo scelto! Ciò non significa permettere loro di scegliere ogni giorno che cos amangiare, ma piuttosto offrire loro delle opzioni salutari tra cui scegliere.

Componete nomi simpatici per alimenti diversi

Soprattutto per i più piccoli, è utile associare cibo e gioco. Dare ad alimenti non apprezzati dai bambini dei nomi divertenti può aiutare a coinvolgere in modo ‘ludico’ il bambino e dunque incentivare il consumo del pasto preparato.

Siate pazienti

Come genitori, ci piacerebbe che i nostri figli mangiassero e godessero di tutto il cibo la prima volta che lo serviamo. Ma la ricerca dimostra che possono essere necessarie fino a 15 tentativi prima di andare a buon fine e far sì che il pupo accetti nuovi alimenti.

Permettete loro di lasciarlo sul piatto se non vogliono provarlo, e servirtelo di nuovo tra qualche giorno, seguito da un’altra prova qualche giorno dopo, e così via.

Durante questo processo va bene chiedere al bambino se vuole toccare, annusare o mangiare questo cibo, ma è molto importante non spingerlo, perché questo può avere l’effetto opposto. Invece, rilassatevi, lasciate che si prendano il loro tempo per familiarizzare con il nuovo cibo e dare l’esempio condividendo con loro un pasto e mangiando lo stesso cibo che stanno mangiando.

Infine, ricordate che i bambini imparano per imitazione e che l’entusiasmo è contagioso. Tu sei il loro modello di comportamento e se i tuoi figli ti vedono che ti piace visibilmente il cibo che vuoi che mangiano senza spingerli a farlo, sono più propensi a provarlo.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Famiglia
  • 1