I consigli

Fare la valigia
con mamma e papà

Fare la valigia <br />con mamma e papà
Alcuni trucchi per organizzare al meglio bagagli e incombenze prima della partenza.

Fare la valigia
con mamma e papà

Alcuni trucchi per organizzare al meglio bagagli e incombenze prima della partenza.

Fare la valigia è innanzitutto una formula matematica, perché farci stare dentro tutto il necessario per la nostra vacanza richiede precisi calcoli. A dirlo, e scriverlo, è l’autrice del libro «Tutto a posto!» (edito da Morellini), la giornalista Daniela Faggion, che però aggiunge: «in realtà, quando si parte per le ferie, non si deve solo riempire una borsa! Infatti, al di là della scelta dell’abbigliamento e degli accessori che porteremo con noi, fare la valigia comporta anche occuparci della casa che stiamo per lasciare per qualche tempo». Questo vale per tutti e ancor più per le famiglie con bambini.

Nella settimana che precede la nostra partenza, teniamo bene in evidenza un foglio su cui appuntare tutto quello che ci viene in mente. Oltre alle classiche incombenze, che è meglio sbrigare per un ritorno dalle vacanze senza stress - lasciare in ordine, chiudere i vetri, svuotare il frigo, gettare l’immondizia, pagare bollette in sospeso... – il momento della valigia è anche un’occasione per riordinare l’armadio e fare un po’ di pulizia. Soprattutto nel caso di vestiti per bambini, è utile vedere che cosa entra ancora e cosa va stretto. Così, suggerisce Faggion, «nel bagaglio possiamo scegliere di mettere, ad esempio, magliette che stanno diventando piccole ai nostri figli, per poi lasciarle in qualche raccolta di abiti-usati nel luogo della vacanza. È una proposta un po’ estrema, ma permette di tornare dalle vacanze più leggeri».

Ovviamente, quando facciamo la lista dei capi da mettere in valigia dobbiamo pensare alla meta e al tipo di ferie, se si tratta di un periodo in montagna o al mare o magari in città con visita ai musei, in un luogo fisso o a tappe. In quest’ultimo caso, continua Faggion, «è consigliabile organizzare il contenuto del bagaglio raccogliendolo in sacchetti diversi divisi per giorni. Oppure, se non si vuole disfare sempre la valigia, un aiuto per trovare i capi giusti è raggrupparli per tipologia. Questo tipo è comodo per le famiglie, specialmente con bambini piccoli, che necessitano di diversi cambi di maglie, pantaloni o calze!» È anche importante ricordarsi di tenere documenti di viaggio e personali, e - nei viaggi con i bambini - eventuali pannolini e giochi a portata di mano, evitando che finiscano in fondo agli altri contenuti e siano poco accessibili quando serve. «Questo - dice Faggion - può accadere se facciamo la valigia di fretta, come quando la prepariamo mentre i nostri figli ci girano attorno a caccia di attenzioni. Come prendere due piccioni con una fava? Coinvolgere i bambini mentre facciamo la borsa per il viaggio e a seconda dell’età, chiedere il loro supporto. Hanno 4/5 anni? Possono certamente recuperare 4, 5 o anche 10 paia di slip e calzini dal loro armadio o dai loro cassetti. Hanno 7/8 anni? Possono compilare la loro lista e preparare il materiale da infilare in valigia... «

Daniela Faggion, autrice del libro «Tutto a posto!»
Daniela Faggion, autrice del libro «Tutto a posto!»
©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Famiglia
  • 1