Coppia

I consigli per affrontare
il divorzio insieme

I consigli per affrontare <br />il divorzio insieme
Si tratta di un momento drammatico, dove emergono sentimenti negativi e desideri di rivalsa. L’importante è mettere al centro il benessere dei figli

I consigli per affrontare
il divorzio insieme

Si tratta di un momento drammatico, dove emergono sentimenti negativi e desideri di rivalsa. L’importante è mettere al centro il benessere dei figli

Il divorzio è un dramma, perché rappresenta la fine di un progetto di vita condiviso. Il matrimonio è infatti un «investimento» importantissimo dal punto di vista relazionale, emozionale ed economico. La sua rottura rappresenta una vera e propria crisi che va quindi a coinvolgere ogni ambito della propria esistenza. E che genera spesso sentimenti estremamente negativi, come sofferenza, disperazione e voglia di rivalsa, se non un desiderio di vendetta. Si tratta dunque di una situazione molto problematica, che richiede lo sforzo di entrambi per evitare la nascita di una guerra senza esclusione di colpi tra chi, spesso solo pochi anni prima, si era giurato amore eterno. Che cosa fare, dunque, per rendere il divorzio meno drammatico?

Innanzitutto chiedersi veramente se la separazione è davvero l’unica soluzione: talvolta certi ostacoli sembrano insormontabili e si vede il divorzio come l’unico modo di affrontare il problema. Ma forse non si sta osservando il contesto dalla giusta prospettiva. Meglio, allora, affidarsi ad un terzo punto di vista, esterno alla coppia, che saprà esprimere un giudizio oggettivo sui contrasti in corso.

Se la divergenza è insanabile, occorre concentrarsi per quanto è possibile sulla risoluzione dei problemi, senza lasciarsi trascinare da rancori e faide radicate. Uno dei modi è quello di «dimenticare» il passato – gli sgarbi e le ingiustizie ricevute – focalizzandosi esclusivamente sul presente. Gli esperti suggeriscono inoltre di creare attorno a sé una «rete di salvataggio» formata da parenti, amici e colleghi di lavori fidati, che possano fornire il giusto aiuto e supporto nel bisogno e nei momenti di maggiore difficoltà.

Più è dura la situazione, più è difficile affrontarla da soli. Quando si valuta se intraprendere un divorzio o meno va poi considerato anche l’aspetto finanziario e legale, che rischia di cannibalizzare l’intero dibattito: il consiglio è comunque quello di concentrarsi solo su ciò che è veramente necessario, senza fare richieste eccessive o guidate dal desiderio di vendetta. Ovviamente un capitolo fondamentale riguarda i piccoli di casa, che rischiano di subire in misura maggiore la rottura del matrimonio. La regola è tenere sempre al centro il benessere dei propri figli: un pensiero, questo, che ispira un senso di responsabilità e che allontana la voglia di rivalsa. Inoltre bisogna ricordarsi sempre che anche quando il marito o la moglie diventeranno «ex», resteranno sempre il padre e la madre dei propri bambini, per sempre.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Famiglia
  • 1