La tendenza

I gadget tecnologici
per mamme e papà

I gadget tecnologici <br />per mamme e papà
Gestire tutte le necessità di un piccolo può rivelarsi un’impresa ardua. Per fortuna, a venire incontro a mamme e papà, c’è la tecnologia

I gadget tecnologici
per mamme e papà

Gestire tutte le necessità di un piccolo può rivelarsi un’impresa ardua. Per fortuna, a venire incontro a mamme e papà, c’è la tecnologia

La nascita di un bebè stravolge la vita dei genitori. Oltre a provocare un’ondata di emozioni positive, l’arrivo di un figlio genera anche ansia, preoccupazioni e nuovi grattacapi. Soprattutto se si è alle prime armi, gestire tutte le necessità di un piccolo può rivelarsi un’impresa ardua. Per fortuna, a venire incontro a mamme e papà, c’è la tecnologia. Sono tanti i gadget elettronici che facilitano la quotidianità dei neogenitori e la crescita dei bebè nei primi mesi di vita.

Tra gli apparecchi più originali, il sensore per pannolini. Attraverso un algoritmo di intelligenza artificiale, il dispositivo rileva la presenza di feci o urina e invia dei segnali allo smartphone che, grazie a un’applicazione, emette dei segnali acustici. Non serve più, quindi, annusare per decidere se è arrivato il momento di cambiare il pupo. Il prodotto monitora anche l’aria, analizzandone composizione, umidità e temperatura. Il tutto per garantire al bambino un ambiente domestico sano in cui crescere. Un’altra tecnologia per mamme e papà è il monitor che controlla la qualità del sonno.

Anche in questo caso un’applicazione emette allarmi sonori quando si verificano cambiamenti bruschi nel riposo del bebè o quando i sensori rilevano difficoltà respiratorie di qualsiasi tipo. Il gadget garantisce un basso livello di emissioni ed è sicuro per la salute dei neonati. Per monitorare il respiro notturno c’è anche la fascia speciale, a metà strada tra un pigiamino e una coperta. Una volta indossata, tiene sotto controllo la frequenza respiratoria del piccolo e ne registra i movimenti. Ogni mattina, inoltre, mette a disposizione dei genitori un video in time lapse del riposo del bebè. Chi fatica a far addormentare il bimbo non può rinunciare alle culle di ultima generazione. I modelli più innovativi riproducono i movimenti ancestrali del grembo materno. L’intensità della cullata può essere regolata a seconda delle necessità.

All’andirivieni del lettino si unisce un’ampia gamma di suoni bianchi, che va dal leggero scrosciare dalla pioggia ai rumori che il bimbo sente mentre è nella pancia della mamma. Un capitolo a parte merita, poi, l’alimentazione. Sul mercato esistono monitor intelligenti che offrono informazioni in tempo reale sul cibo consumato dai bebè. I dispositivi, che si adattano alla base di qualsiasi tipo di biberon, tracciano quantità e temperatura della pappa, stimano la durata della poppata e forniscono consigli utili sull’inclinazione ottimale per evitare che il bimbo ingurgiti aria. Grazie al tiralatte intelligente, poi, le mamme potranno dire addio alle obsolete macchine per il pompaggio dai seni. Il dispositivo, senza fili, permette di muoversi e avere le mani libere per sbrigare altre faccende o seguire il bambino.

È sufficiente applicare la coppa allo sterno e fissare il gadget attaccandolo al reggiseno. Un’applicazione per cellulari permette addirittura di sapere a che livello di centilitri si è arrivati. Niente scuse, quindi, per i neogenitori: grazie a questi strumenti tecnologici prendersi cura delle necessità di un bambino può rivelarsi più semplice, e anche divertente, di quanto si pensi.

Loading the player...
GUARDA IL VIDEO!
©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Famiglia
  • 1