La società

I nonni del futuro:
moderni e affettuosi

I nonni del futuro: <br />moderni e affettuosi
Figura chiave della famiglia, si trasformano in premurosi baby sitter e insegnanti ricchi di risorse

I nonni del futuro:
moderni e affettuosi

Figura chiave della famiglia, si trasformano in premurosi baby sitter e insegnanti ricchi di risorse

Hanno la saggezza nel cuore, un importante bagaglio di esperienze alle spalle e quel luccichio negli occhi di chi ha voglia di mettersi a disposizione degli altri: stiamo parlando dei nonni, una figura sempre più importante che negli ultimi anni interviene a supporto di genitori alle prese con lavori impegnativi e poco tempo a disposizione per crescere e accudire i propri figli.

Ce ne sono di tutti i tipi: chi è ancora occupato, chi deve fare i conti con qualche acciacco, chi abita lontano. E ancora, chi ha i capelli d’argento e chi si tiene in forma praticando giardinaggio, chi ha la passione per gli scacchi e chi trascorre il tempo in cucina a sfornare eccellenti manicaretti. Spesso i nonni del ventunesimo secolo coltivano un buon rapporto con la tecnologia, utilizzano il cellulare, non temono un viaggio in aereo e si prendono cura dell’abbigliamento.

Per un nipote, avere la possibilità di trascorrere tanti momenti assieme al proprio nonno può significare molto. Vedere i segni del tempo sul loro volto, lasciarsi incantare dalla lentezza dei gesti e scoprire i valori di un tempo andato permette ai più piccoli di apprendere molto: scoprire altre abitudini e ascoltare avventure del passato rappresenta per i bambini uno stimolo importante.

Ogni nonno, infatti, ha una storia da raccontare ai propri nipoti, quella della loro vita: oltre ad essere figure di riferimento della famiglia, sono anche affettuosi baby sitter e insegnanti premurosi, pieni di lezioni importanti e piccole nozioni da snocciolare. Per far sì che il rapporto funzioni a meraviglia è essenziale fare in modo che l’instaurarsi di questo legame speciale non venga ostacolato dal rapporto con i genitori. È bene che i senior si adattino il più possibile all’impostazione dei genitori. L’ideale, infatti, è adottare in ogni momento i valori della diplomazia e della cautela, evitando il più possibile le critiche e gli atteggiamenti autoritari.

Il bello dei nonni, infatti, sta nel coccolare i nipoti, senza viziarli. Coprire i nipoti di regali o cedere ai loro capricci non li aiuterà a crescere nel migliore dei modi: per far sentire ai bimbi l’affetto meglio avere un altro tipo di atteggiamento, dando spazio all’ascolto, alla disponibilità e mettendosi a disposizione per giocare e trascorrere del tempo insieme. Puntando su queste basi sarà infatti possibile costruire un rapporto solido e ricco di bellissime soddisfazioni.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Famiglia
  • 1
    L’intervista

    Il Natale? Meraviglia
    tinteggiata di poesia

    Parliamo del giorno in cui il cristianesimo celebra la nascita di Gesù col filosofo Fabio Merlini «Una narrazione potente che, da laico, leggo come uno fra i grandi miti che raccontano la forza dell’amore»

  • 2
    Il cinema

    Sale nel caos, ma risate
    e lacrime non mancano

    Non ci sarà Batman, l’agente 007, Free Guy o Assassinio sul Nilo, ma i titoli in arrivo, pandemia permettendo, promettono di accontentare tutti i gusti e tutte le età, a partire dai lungometraggi animati

  • 3
    Le nostre tradizioni

    In Ticino l’albero di Natale arriva con la ferrovia

    Il simbolo del nostro Natale ha soppiantato il presepe, ma è una consuetudine abbastanza recente - Fino alla fine del 1800 nel nostro cantone era sconosciuto: è stato introdotto dalle famiglie confederate

  • 4
    Il poster

    La festa che si «sente»
    anche un mese prima

    I numeri del Natale a colpo d’occhio. Dalla classifica dei mercatini più belli (Zurigo è all’undicesimo posto) al tasso di sconto in Europa, ecco il lato «commerciale» della festa più attesa

  • 5
  • 1