Crescita

L’amore ai tempi
del coronavirus

L’amore ai tempi <br />del coronavirus
Se avremo vissuto bene questo tempo, quando l’emergenza sarà finita ci scopriremo più innamorati e uniti di prima

L’amore ai tempi
del coronavirus

Se avremo vissuto bene questo tempo, quando l’emergenza sarà finita ci scopriremo più innamorati e uniti di prima

«Pensa all’amore come ad uno stato di grazia, non come ad uno strumento per raggiungere un fine, ma come l’alfa e l’omega, in se stesso compiuto». È il 1985 quando esce «L’amore ai tempi del colera», capolavoro del premio Nobel colombiano Gabriel García Márquez da cui è tratta la citazione. A distanza di 35 anni ci troviamo ancora a parlare di amore, questa volta non ai tempi del colera ma del coronavirus. Un periodo difficile perché segnato da timori, allarmi e paure che spesso si ripercuotono negativamente anche sulla famiglia. La convivenza forzata tra le mura di casa non aiuta e può mettere a dura prova anche i rapporti più solidi. Ma se questo tempo è vissuto bene, può rappresentare l’occasione giusta per una vera e propria rinascita di coppia.

Convivere 24 ore su 24 aiuta a fare verità sul legame con il partner e porta i nodi al pettine. Chi non vedeva l’ora arrivasse il lunedì mattina per scappare al lavoro dovrà imparare a riconoscere che c’è qualcosa che non va nella relazione e discutere della questione con lui o lei. Il consiglio numero uno è anche il più semplice: tornare a comunicare. Spesso quando si trascorre tanto tempo insieme si rischia di dare per scontato il dialogo di coppia. Ritagliarsi dei momenti per condividere ansie e paure, desideri e sogni è fondamentale soprattutto in momenti difficili come questi.

Se l’emergenza sanitaria ha rivoluzionato la nostra vita quotidiana è, poi, importante stabilire una nuova routine. Dividersi le faccende domestiche, rimanendo flessibili e pronti ad assumere anche compiti diversi dal solito, è un primo passo fondamentale per rendere la convivenza equilibrata e serena. La stessa cosa vale per gli spazi: ognuno ha bisogno dei suoi. Se non si può più uscire per partecipare a un corso di danza o a un torneo di calcetto, sarà importante ritagliarsi il tempo necessario per staccare da lavoro e faccende domestiche dedicandosi ai propri hobby dentro casa.

L’ascolto viene poi in aiuto delle coppie che fanno più fatica ad adattarsi ai nuovi ritmi. In un momento così delicato, c’è bisogno di calma per percepire i sentimenti, le emozioni e le esigenze degli altri. Gli uomini, che hanno spesso la tendenza a risolvere i problemi, dovranno imparare ad essere pazienti, accogliendo il partner senza giudizi e soluzioni pronte all’uso. Le donne, invece, dovranno essere brave a fare un passo indietro e a rinunciare alla tentazione del controllo assoluto sull’altro.

Rimane fondamentale, infine, non dare per scontato il rapporto. Piccoli gesti di gentilezza, passatempi da condividere insieme o semplici sorprese improvvisate aiutano a mantenere viva la passione dell’amore. E se avremo vissuto bene questo periodo, quando l’emergenza sarà finita, ci scopriremo tutti più innamorati e uniti di prima.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Famiglia
  • 1