L’idea

Parità e conciliabilità,
missioni di Equi-lab

Parità e conciliabilità, <br />missioni di Equi-lab
L’associazione Equi-lab offre un accompagnamento legale, sociale, progettuale su diritto del lavoro, parità e conciliabilità. Per un modello integrato che concili famiglia e lavoro

Parità e conciliabilità,
missioni di Equi-lab

L’associazione Equi-lab offre un accompagnamento legale, sociale, progettuale su diritto del lavoro, parità e conciliabilità. Per un modello integrato che concili famiglia e lavoro

Nel 2017 il Canton Ticino ha introdotto, con l’ultima riforma fisco-sociale, un pacchetto di misure destinate a famiglie e imprese, da cui emerge l’intento di individuare un punto di convergenza benefico e profittevole per tutte le parti in gioco. Tra le risorse attivate vi è anche l’Associazione Equi-Lab, con sede a Massagno e nella quale convergono l’esperienza ventennale e le competenze del Consultorio giuridico donna & lavoro (promosso per oltre vent’anni da Faftplus), dell’Associazione dialogare, dell’Antenna sociale e della società cooperativa Coopar. L’obiettivo di Equi-lab è quello di offrire ad aziende, organizzazioni e enti pubblici, lavoratrici e lavoratori, un accompagnamento legale, sociale, progettuale in materia di diritto del lavoro, parità e conciliabilità.

Da un lato, come conferma Nora Jardini, co-direttrice di Equi-Lab e responsabile del servizio di consulenza giuridica, «le lavoratrici che si rivolgono a noi non si limitano più a sollecitare informazioni generali in materia di conciliabilità e di diritto del lavoro, quanto piuttosto a richiedere orientamento legale su problemi seri come licenziamenti ingiustificati, ad esempio, al rientro dopo la gravidanza. Constatiamo che le donne sono oggi più consapevoli dei loro diritti e sono disposte a andare sino in fondo per ottenerne il rispetto».

Dall’altro, le aziende, confrontate in modo crescente con la trasformazione del mondo del lavoro, propongono soluzioni in tema di conciliabilità che, nei casi in cui sono offerte, rimangono scarsamente formalizzate e sistemiche. A sostegno di un vero e proprio patto di conciliabilità e di benessere comunitario, che poggi su tre attori – lo Stato, fornitore di servizi; le imprese, che collaborano e interagiscono; e le famiglie – l’offerta di servizi di Equi-Lab è volta a sostenere l’integrazione degli investimenti in conciliazione famiglia-lavoro nel complesso più ampio della gestione aziendale e a supporto degli obiettivi strategici dell’impresa.
Le aziende, ad esempio, possono avvantaggiarsi di un accompagnamento tecnico sia per l’analisi del fabbisogno di conciliabilità dei propri collaboratori, sia per l’individuazione e la progettazione di soluzioni organizzative e la formazione interna, con una copertura dei costi da parte del Fondo di compensazione cantonale, che può arrivare fino al 75% del totale. «Il nostro obiettivo – chiarisce Vanessa Ghielmetti, co-direttrice e referente Sviluppo Progetti per Equi-Lab – non è far in modo che aziende e collaboratori trovino un equilibrio a somma zero tra esigenze familiari e professionali, ma il raggiungimento di una vera osmosi tra la dimensione privata e la professione. La persona che lavora è certamente portatrice di competenze professionali ma vive anche una dimensione privata che, se non ascoltata e gestita, può interferire negativamente, riducendo impegno, coinvolgimento e produttività. Con i nostri servizi vogliamo aiutare le imprese a riconoscere nella conciliabilità un vantaggio strategico.”

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Famiglia
  • 1