Le relazioni

Perché le vere amicizie
sono... «universali»

Perché le vere amicizie <br />sono... «universali»
Le caratteristiche essenziali che accomunano i legami profondi, trasparenti e autentici tra le persone

Perché le vere amicizie
sono... «universali»

Le caratteristiche essenziali che accomunano i legami profondi, trasparenti e autentici tra le persone

Molte persone considerano gli amici alla stregua di fratelli o sorelle, anche se non di sangue. La cosa non è poi così strana: in casi come questi siamo di fronte all’amicizia con la A maiuscola. Si tratta di una relazione forte, che permette a chi la vive di sentirsi profondamente compreso, protetto e supportato.

Fin dai primi anni della nostra vita, quando si iniziano a sviluppare i meccanismi della socialità, l’amicizia rappresenta uno dei punti cardine della nostra formazione. È un supporto che ci aiuta ad affrontare gli ostacoli e, in generale, le diverse fasi di vita. I vantaggi sono infiniti: legami di questo tipo permettono di scoprire i veri valori, aiutano a costruire la propria identità, a sviluppare l’empatia e a farci sentire parte di una seconda famiglia. Grazie agli amici, inoltre, scopriamo e sviluppiamo diversi aspetti della nostra personalità, costruendo una certa autostima e facendo il pieno di energie positive.

Loading the player...
GUARDA IL VIDEO con il timelapse visivo realizzato da Filippo «Sketchy» Buzzini — Perché le amicizie si assomigliano sempre

L’amicizia conserva sempre una sfumatura personale ed è quindi un sentimento in parte soggettivo. Le aspettative verso questo legame variano con il tempo, l’esperienza e le circostanze. È per questo motivo che spesso, crescendo, si diventa più selettivi e si tende a preferire la qualità alla quantità. Esistono però dei tratti fondamentali che accomunano i legami di questo tipo. Il primo fra tutti è la fiducia incondizionata. Con un vero amico possiamo abbassare ogni difesa ed essere semplicemente noi stessi senza filtri, in modo sincero, autentico e trasparente.

Perché le vere amicizie <br />sono... «universali»

Un secondo aspetto importate è la reciprocità. L’amicizia non è un sentimento egoista, ma è bidirezionale per ciò che riguarda comunicazione, azioni e sentimenti. Ogni tanto capita di trascurarla: quando succede basta ricordarsi di tornare a prendersene cura mostrando empatia nei confronti del proprio compagno.

La reciprocità dev’essere però bilanciata dalla libertà. L’amicizia, in questo, assomiglia un po’ all’amore: non lascia spazio all’oppressione o al possesso. Quando è reale, è un sentimento che offre, dà e regala senza chiedere nulla in cambio.

Un’altra caratteristica di questo legame è il desiderio di condividere tempo, esperienze di vita e passioni. Questi aspetti consolidano il vincolo che lega gli amici. E non importa la distanza o il tempo che passa tra un’avventura e l’altra: se l’amicizia è reale, la complicità rimarrà per sempre.

Infine, c’è il supporto, totale e incondizionato. Un vero amico non giudica, ma sa consigliarci e trovare le parole giuste per farci crescere. È felice per noi quando le cose vanno bene e non è geloso: è un compagno di vita fedele, che rimarrà al nostro fianco qualunque cosa succeda.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Famiglia
  • 1