L’idea

San Valentino: a casa,
a cena o in paracadute

San Valentino: a casa, <br />a cena o in paracadute
Organizzandosi per tempo, si può festeggiare anche in un’altra città. La ricorrenza diventerà come una vacanza, da ricordare negli anni futuri

San Valentino: a casa,
a cena o in paracadute

Organizzandosi per tempo, si può festeggiare anche in un’altra città. La ricorrenza diventerà come una vacanza, da ricordare negli anni futuri

C’è una data da sempre segnata nell’agenda delle coppie: è quella del 14 febbraio, giorno di San Valentino, la celebre ricorrenza dedicata agli innamorati. C’è chi la ritiene un appuntamento imprescindibile della propria vita a due e la festeggia in grande stile e chi, invece, la considera una festa commerciale che non merita troppi sforzi. In ogni caso, una cosa è certa: difficilmente, quel giorno, ci si presenta alla propria metà senza almeno un piccolo pensiero. E allora perché non pensare di organizzare qualcosa che renda speciale questa giornata?

Una cenetta coi fiocchi

Le opzioni, da questo punto di vista, sono moltissime e possono riguardare sia le coppie formatesi da poco che quelle di lunga data: un po’ di romanticismo non può che essere sempre apprezzato. Per chi si diletta ai fornelli un’idea semplice, ma sempre efficace, è quella di preparare una cena, magari inserendo nel menù una o più portate tra quelle preferite dal proprio partner, che senza dubbio così si sentirà curato e coccolato.

Ristorante, sempre una buona idea

Qualche spunto in più? Preparare dei biscotti a forma di cuore, oppure puntare su una scelta di impatto con una fontana di cioccolato in cui immergere della frutta fresca a fine pasto. Da non dimenticare anche una buona bottiglia di vino con cui brindare al proprio amore. In alternativa si può scegliere un ristorante: uno significativo per la propria storia a due – per esempio quello in cui ci si è ritrovati per il primo appuntamento – oppure un locale rinomato, con una proposta di alto livello. O, perché no, sceglierne uno mai provato prima e condividere questa esperienza di scoperta con la propria dolce metà, aumentando così la complicità.

Relax casalingo

E se San Valentino cade in una giornata lavorativa, come quest’anno, o in un periodo ricco di impegni e di stress? Niente paura: a volte può bastare una serata casalinga in pieno relax a guardare film o serie tv, magari creando un’atmosfera più romantica utilizzando qualche candela. O approfittarne per concedersi una piccola fuga alle terme o in un centro benessere, in cui ritrovare, tra massaggi e trattamenti, il giusto benessere psicofisico. A proposito di fughe romantiche, organizzandosi per tempo San Valentino si può festeggiare anche in un’altra città: in questo modo la ricorrenza si trasformerà in una piccola vacanza da ricordare anche negli anni a venire.

Fuori dagli schemi

Per chi, invece, volesse stupire il proprio partner non resta che affidarsi alla creatività: si può decidere di portarla a vedere il lago di sera, con il suo irresistibile fascino invernale, oppure in montagna o in un osservatorio a vedere le stelle.
I più dinamici potranno trovarsi in una sala da ballo o su una pista da pattinaggio, mentre le coppie che non vogliono rinunciare a un po’ di adrenalina possono usare il giorno di San Valentino per condividere un’esperienza indimenticabile: un lancio con il paracadute, per esempio, o con il bungee jumping. In ogni caso, al di là dell’appuntamento che si andrà a organizzare per San Valentino, il messaggio che deve arrivare al partner è uno solo: che è la persona speciale che si vuole avere accanto.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Famiglia
  • 1