Insulti a Ferragni e Fedez, la procura: «Sui social si può»

Italia

Archiviata la querela presentata dalla coppia contro un’ex concorrente del Grande Fratello perché il web gode di «scarsa considerazione e credibilità»

Insulti a Ferragni e Fedez, la procura: «Sui social si può»
© Instagram

Insulti a Ferragni e Fedez, la procura: «Sui social si può»

© Instagram

Insulti a Ferragni e Fedez, la procura: «Sui social si può»

Insulti a Ferragni e Fedez, la procura: «Sui social si può»

Il Ministero pubblico di Roma ha chiesto l’archiviazione della querela presentata dal rapper milanese contro l’ex concorrente del Grande fratello Daniela Martani. La donna aveva definito sul web lui e la moglie Chiara Ferragni degli «idioti palloni gonfiati».

Per il procuratore pubblico, i social non sono autorevoli, godono di una «scarsa considerazione e credibilità» e, di conseguenza, non possono ledere la reputazione altrui. I legali del cantonate tuttavia non ci stanno e, proprio in considerazione del vasto numero di persone cui l’offesa è accessibile, la rende ancora più grave. Si rischia di trasformare gli insulti «in una vera e propria zona franca in cui tutto e concesso», hanno argomentato gli avvocati nell’opposizione di archiviazione.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Gossip
  • 1
  • 1