Primo romanzo per Paolo Sorrentino

A colloquio con il regista finalista al Premio Strega

Paolo Sorrentino, noto ai più come regista di film di successo - ricordiamo " L'uomo in più" e "Il divo"-  ha da poco dato alle stampe il suo primo romanzo. Il libro si intitola "Hanno tutti ragione" (Feltrinelli). Sorrentino racconta  gli aspetti oscuri e complessi di un'Italia inflazionata e perversa in corsa verso la dissoluzione, la stessa in cui sembra precipitare il protagonista del racconto, il cantante confidenziale Tony Pagoda. Quella dell'autore vuol essere una denuncia tra ironia e disincanto di un Paese nel quale la moralità non è tra i valori più diffusi e dove prevalgono gli interessi materiali da conseguire con ogni mezzo.Per Sorrentino, autore di numerose sceneggiature, l'aver scritto un romanzo è stato una sorta di sbocco naturale della sua sensibilità letteraria. I lettori e la critica hanno apprezzato le sue capacità narrative al punto che "Hanno tutti ragione" figura tra le opere finaliste del Premio Strega, che verrà assegnato all'inizio di luglio.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Gossip
  • 1