La ricetta

Banane e mandorle
ma niente farina!

Banane e mandorle<br />ma niente farina!

Banane e mandorle
ma niente farina!

Il problema di questa ricetta è, ahimè, duplice. Come prima cosa, mi piace troppo, dunque sparisce davvero velocemente. Secondariamente, chissà perché ma in famiglia piace in maniera esagerata solo a me, dunque quando rimangono unicamente le briciole non posso nemmeno incolpare qualcun altro per eccesso di golosità. Mea culpa senza mezzi termini.

Loading the player...
Guarda la presentazione della ricetta!

Dopo vari tentativi, aggiunta di ingredienti, sostituzione di altri, sono giunta alla versione che posso definire “definitivamente la migliore”. In passato vi ho già proposto un banana bread abbastanza classico, oggi invece esageriamo: avete presente la consistenza della torta di carote? Uguale. Però con le banane. Ho sostituito la farina con le mandorle macinate, un po’ di avena, ed il risultato è...spettacolare.
Se non lo consumate in pochi giorni, potete anche tagliarlo a fette e congelarlo (così potrete eventualmente tostarlo la mattina e gustarlo con del burro di mandorle, qualche lampone, e tanti sorrisi).
Forza: prendete una terrina, quelle tre banane già leggermente maculate, e create questa delizia assieme a me.

Difficoltà: facile
Tempo di preparazione: 10 minuti
Tempo di cottura: 55 minuti

Ingredienti (per uno stampo da cake di 25 cm)

3 banane grandi e ben mature
1 cucchiaio di olio di cocco
150 grammi di mandorle macinate
100 grammi di fiocchi di avena fini
1 uovo
1/2 bustina di lievito per dolci
1 cucchiaino di sale dell’Himalaya
1 cucchiaino di polvere di vaniglia
4-6 cucchiai di sciroppo d’acero
1 manciata di noci spezzettate

Opzionale:
1 banana per decorare
una manciata di uvette
gocce di cioccolato

Procedimento

Mettete le tre banane mature in una terrina e schiacciatele con una forchetta. Non preoccupatevi se non risulterà una crema liscissima, se rimangono alcuni pezzettini di banana andrà benissimo comunque.
Aggiungete poi le mandorle grattugiate, l’avena, il sale dell’Himalaya, e lo sciroppo d’acero (io ne metto 4 cucchiai ma se vi piace un banana bread più dolce potete metterne anche 6), ed il lievito.
Iniziate a mescolare per amalgamare bene gli ingredienti.
Aggiungete poi l’olio di cocco (se non è liquido potete scaldarlo leggermente in un pentolino avendo cura di lasciarlo raffreddare un po’ prima di aggiungerlo agli altri ingredienti), la vaniglia e l’uovo.
A questo punto, se vi piacciono, potete aggiungere le uvette o le gocce di cioccolato.
Mescolate bene fino a che il composto non risulterà omogeneo e inseritelo nello stampo da cake rivestito con della carta da forno; livellatelo e se volete decoratelo con una banana tagliata in due parti (verticalmente).
Infornate, nel forno preriscaldato, a 160 gradi per 55 minuti.
Lasciatelo raffreddare prima di tagliarlo a fette e gustarlo.

Loading the player...
Guarda il video con il procedimento!
©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Gusto
  • 1