La scoperta

Bevi molto? Forse...
non è poi così utile

Bevi molto? Forse...<br />non è poi così utile
La soluzione sta nell’ascoltare il proprio corpo

Bevi molto? Forse...
non è poi così utile

La soluzione sta nell’ascoltare il proprio corpo

La soluzione? Ascoltare il proprio corpo, che è “intelligente” e in grado di mantenere i liquidi di cui ha bisogno

I celebri due litri d’acqua da bere quotidianamente? Secondo diversi scienziati, si tratta di una leggenda metropolitana. L’idea di base è che non si possa stabilire una quantità valida per tutti, visto che viviamo in climi differenti e svolgiamo attività diverse. È vero, il fabbisogno medio si aggira intorno ai due litri d’acqua, ma nel computo va inclusa anche la quantità contenuta nei cibi. Se si segue un’alimentazione ricca di zuppe, frutta e verdura, ad esempio, questo fabbisogno si riduce. La soluzione, quindi, sta nell’ascoltare il proprio corpo, che è “intelligente”, quindi in grado di mantenere i liquidi di cui ha bisogno e di sbarazzarsi di quelli in eccesso. In altre parole: assecondare lo stimolo della sete.

E inoltre, soprattutto nelle donne...

I liquidi in eccesso sono responsabili (soprattutto nelle donne) di antiestetici e fastidiosi gonfiori. Per eliminarli ed esibire gambe perfette, è particolarmente utile seguire un’alimentazione ricca di frutta e verdura e povera di sale, eliminare gli alcolici e bere la giusta quantità d’acqua. Un valido aiuto può venire anche dagli integratori naturali: i più efficaci sono quelli a base di gambo d’ananas, equiseto, betulla e finocchio.

©CdT.ch - Riproduzione riservata
Ultime notizie: Gusto
  • 1