Lo spunto

Colazione “bruciagrassi”
così si perde peso

Colazione “bruciagrassi”<br />così si perde peso
Poi, se volete, potete metterci un «tocco in più»: semi di chia, vero e proprio “superfood”.

Colazione “bruciagrassi”
così si perde peso

Poi, se volete, potete metterci un «tocco in più»: semi di chia, vero e proprio “superfood”.

La colazione ideale per chi segue una dieta dimagrante? Apportare circa il 20% delle calorie giornaliere ed essere composta da alimenti freschi e di stagione

Chi partirebbe per un viaggio in macchina con il serbatoio vuoto? Nessuno, probabilmente. Iniziare la giornata saltando la prima colazione è un po’ la stessa cosa: un’abitudine insensata e addirittura dannosa, anche e soprattutto per chi vuole perdere qualche chilo. Rinunciare al primo pasto della giornata, infatti, rallenta il metabolismo e scatena reazioni di fame nervosa già a poche ore dalla sveglia, con il risultato di favorire l’aumento di peso.

Il mix ideale

La colazione ideale per chi segue una dieta dimagrante deve apportare circa il 20% delle calorie giornaliere ed essere composta preferibilmente da alimenti freschi e di stagione. Fra quelli che non possono mancare, una spremuta d’arancia, meglio se bevuta a digiuno e senza filtrarla, così che la polpa, ricca di fibre, stimoli il senso di sazietà. L’importante è non aggiungere zuccheri, ma piuttosto diluirla con un po’ d’acqua. Chi ama la colazione all’italiana, con latte e biscotti, dovrebbe preferire i prodotti integrali e cercare comunque di variare di tanto in tanto i “menù” mattutini.

Una variante bilanciata, ad esempio, è costituita da yogurt naturale e non zuccherato, arricchito da frutta fresca tagliata a tocchetti. Per garantire il necessario apporto di carboidrati, si può aggiungere un cucchiaio di fiocchi di riso o muesli, anche questi preferibilmente non zuccherati. Sì anche alle fette biscottate o al pane integrale, con un velo di marmellata e al porridge di avena, preparato con latte vegetale e dolcificato con un po’ di miele. Se si preferisce mangiare salato, invece, si può provare a sostituire al bacon di tradizione anglosassone un paio di fettine di bresaola. Le uova possono pure essere consumate, purché con moderazione e prediligendo cotture prive di grassi.

©CdT.ch - Riproduzione riservata
Ultime notizie: Gusto
  • 1