La ricetta

Colazione: Pan Brioche
alla marmellata

Colazione: Pan Brioche <br />alla marmellata
Un lievitato perfetto per la colazione, apprezzato a merenda, e se non viene farcito è ottimo anche servito durante un brunch assieme ad un plateau di salumi e formaggi nostrani.

Colazione: Pan Brioche
alla marmellata

Un lievitato perfetto per la colazione, apprezzato a merenda, e se non viene farcito è ottimo anche servito durante un brunch assieme ad un plateau di salumi e formaggi nostrani.

«Ma davvero non ce l’hai?».Non avete idea di quante volte io mi sia sentita dire questa frase. Anche con fare abbastanza incredulo. C’è chi addirittura si è offerto di acquistarmela. Ma niente, io non demordo. Non la voglio. In questo sono vintage, anzi: paleolitica. È che a me piace, piace davvero troppo impastare. Mi perdo con lo sguardo, impasto e penso. Se c’è da impastare cinque minuti, state pur sereni che io raddoppio. Con piacere. E dunque no, grazie a tutti, ma io l’impastatrice non la voglio. Che tanto so già che non la userei, perché a me sporcarmi le mani ed il naso di farina non urta mica, anzi. E non riesco nemmeno a star troppi giorni senza farlo, è come un richiamo. Son soddisfazioni, sapete, l’impasto che lievita. E son dolori, sapete, quando invece non ti da sta gioia. Dolori e musi lunghi, sappiatelo. Poche cose mi danno fastidio quanto un impasto che non lievita. Ma state tranquilli perché oggi vi lascio un lievitato dolce che, se seguito passo per passo nella sua preparazione, è infallibile. Io ve lo propongo farcito, ma potete anche non farcirlo e servirlo sia assieme a del classico burro e marmellata sia assieme ad un piatto di formaggi o affettati perché, sebbene nell’impasto ci sia un po’ di zucchero, il risultato finale non è per niente troppo dolce. E, tra l’altro, è un lievitato perfetto da mettere a centro tavola tra pochi giorni durante il famoso brunch del primo d’agosto. Che ne dite?

Loading the player...
Guarda il video completo con la preparazione e il risultato!

Difficoltà: media
Tempo di preparazione: 20 minuti
Tempo di lievitazione: 2 ore più 30 minuti
Tempo di cottura: 35 minuti

Ingredienti per uno stampo da plumcake di 25 cm di lunghezza

Per il roux (che serve a rendere l’impasto ancora più morbido e ad aggiungere meno grassi)
20 grammi di farina manitoba
20 grammi di acqua a temperatura ambiente
80 ml di latte a temperatura ambiente
Per l’impasto
350 grammi di farina manitoba
1 uovo
2 cucchiaini di lievito secco
3 cucchiai di acqua a temperatura ambiente
1 cucchiaino raso di sale dell’Himalaya
50 grammi di zucchero
1 uovo
30 grammi di burro ammorbidito
110 ml di latte a temperatura ambiente
Per farcire (opzionale)
marmellata a scelta, crema di nocciole, dadini di cioccolato q.b.
Per lucidare
latte q.b.
Per guarnire
3 cucchiai di mandorle a scaglie

Procedimento

1. Mescolate l’acqua, la farina ed il latte per il roux in una casseruola, scaldate continuando a mescolare con una frusta da cucina finché non si stoccherà dalle pareti (deve risultare una «pappetta» senza grumi. Fatelo poi raffreddare.
2. Fate sciogliere il lievito nei 3 cucchiai di acqua tiepida.
3. Setacciate la farina in una terrina capiente, aggiungete lo zucchero, il burro, il latte, l’uovo ed il lievito e mescolate. Aggiungete poi il roux ed il sale ed impastate a lungo, finché non otterrete un panetto morbido ed omogeneo. Rimettetelo nella terrina, copritelo con un canovaccio umido e lasciatelo lievitare nel forno spento ma con la luce accesa per un paio di ore. 4. Se non farcite il pan brioche, suddividetelo in 3 panetti da 235 grammi l’uno (circa) e riponeteli in uno stampo da plumcake ricoperto con della carta da forno, poi lasciatelo lievitare ancora 30 minuti.
5. Se invece lo farcite, suddividetelo in due panetti da 350 grammi l’uno (circa).
6. Infarinate leggermente il piano di lavoro e con il matterello stendete gli impasti creando due rettangoli di circa mezzo cm di spessore.
7. Stendete la marmellata (o crema di nocciole/dadini di cioccolato) su ogni rettangolo di impasto lasciando 1 cm di bordo su tutti i lati.
7. Arrotolate su loro stessi i rettangoli creando due «salsicciotti» (sigillateli alle estremità con le dita).
8. Unite due estremità dei rotoli ed attorcigliateli assieme creando una semplice treccia.
9. Riponetela in uno stampo da plumcake ricoperto con carta da forno e lasciate lievitare ancora 30 minuti (raggiungerà i bordi).
10. Prima di cuocere l’impasto (sia farcito sia non farcito) spennellatelo con del latte, guarnite con le mandorle a scaglie ed infornate nel forno preriscaldato a 170 gradi (modalità statica) per 20 minuti, poi abbassate la temperatura a 160 gradi e fate cuocere ancora 15 minuti.
11. Toglietelo dal forno, lasciatelo intiepidire 5 minuti nello stampo, poi estraete il pan brioche e lasciatelo raffreddare su una gratella.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Gusto
  • 1