La ricetta

Gli “Overnight oats”:
avena, latte e ...ci siamo!

Gli “Overnight oats”: <br />avena, latte e ...ci siamo!

Gli “Overnight oats”:
avena, latte e ...ci siamo!

Il porridge ve l’ho già presentato, anche se non escludo di condividerne presto una nuova versione che ultimamente mi sta piacendo moltissimo. Oggi dunque non si tratta di porridge, ma del suo “cugino” senza cottura. Una colazione nutriente e gustosa che risolve pure il problema del “non mangio, devo uscire, sono in ritardo”. Perché volendo, ve lo portate pure in ufficio. Si prepara in 5 minuti, si mette in un barattolo ermetico ed il mattino dopo sarà pronto per essere gustato. Nulla di più facile. Nulla di più gustoso (e su questo punto dovete aver fiducia in me, nel caso in cui non lo abbiate ancora provato!). Inoltre stiamo andando velocemente incontro alla bella stagione, dunque una colazione fresca guarnita con della frutta credo possa essere una buona alternativa. Ecco a voi gli “overnight oats”, in parole povere: avena messa ammollo durante la notte. Ah, non vi entusiasma? Datele una possibilità e vi ricrederete!

Loading the player...
GUARDA IL VIDEO DI PRESENTAZIONE DEGLI OVERNIGHT OATS!

Ce ne sono tante, tantissime varianti, ma quella che vi presento oggi è la mia preferita e vi darà la possibilità di creare ed assaggiare pure un latte vegetale fatto con le vostre mani. Però, se volete utilizzare del latte (di mucca o vegetale) che avete già in casa, andrà benissimo comunque...io ho semplicemente voluto ricreare un mix di sapori che amo particolarmente: noci di pecan e cannella. Se è un abbinamento che anche voi amate, sappiate che potete creare questo latte vegetale in 3, 2, 1...voilà!

Difficoltà
: facile
Tempo di preparazione: 5 minuti
Non necessita cottura

Ingredienti (per due porzioni)

Per il latte vegetale:
40 grammi di noci di pecan
1 cucchiaino di cannella in polvere
1 pizzico di sale dell’Himalaya
2/3 cucchiai di sciroppo d’acero (o miele/sciroppo di datteri)

3 dl di acqua

Per l’avena:
70 grammi di avena fine
20 grammi di avena grossa (oppure semplicemente 90 grammi di avena fine)
1 cucchiaio di semi di lino o semi di chia

Opzioni per guarnire:
fragole
mirtilli
lamponi
banana
burro di mandorle
sciroppo d’acero/miele
Yogurt bianco

Procedimento

Premessa: ci sono vari tipi di avena, e per esperienza posso dirvi che ognuna assorbe i liquidi in modo diverso.
Per la preparazione di questa colazione metto circa 3/4 di avena fine e un 1/4 di avena grossa perché mi piace la consistenza finale. Ma se è la prima volta che preparate questa colazione, forse dovrete aggiustare leggermente la misura dei liquidi in base all’avena che userete e ai vostri gusti, c’è chi ama un overnight oat più denso (dunque metterà meno liquidi), chi lo ama più liquido (di conseguenza ne metterà un pochino di più). Se la mattina l’avena risulterà troppo liquida per i vostri gusti, aggiungete semplicemente 1 cucchiaio di avena fine e lasciate riposare altri 10 minuti in modo che assorba i liquidi in eccesso. Al contrario, se sarà troppo denso per i vostri gusti, aggiungete un po’ di latte.

Per il latte di noci di pecan (se lo fate)
:
mettete le noci, la cannella, il sale dell’Himalaya, lo sciroppo d’acero e l’acqua in un frullatore potente e frullate finché avrete ottenuto una consistente cremosa, ed ecco il vostro latte di noci di pecan pronto in 2 minuti!
Mettete l’avena in un recipiente ermetico, unite il latte ed i semi di lino/chia. Mescolate bene e riponete in frigorifero per tutta la notte (se vi capita, dopo un’oretta mescolate l’avena).
La mattina dopo non dovrete far altro che gustarla assieme a della frutta fresca, del burro di mandorle, dello yogurt bianco, ancora un po’ di sciroppo d’acero...insomma: sbizzarritevi! Se non la consumate tutta subito, potete conservarla in frigorifero per circa 3 giorni.
PS: nella mia ricetta ho usato dello sciroppo di datteri e dei semi di lino.

Loading the player...
GUARDA IL VIDEO CON IL RISULTATO!
©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Gusto
  • 1