La ricetta

Gnocchetti di castagne
con farina nostrana

Gnocchetti di castagne <br />con farina nostrana

Gnocchetti di castagne
con farina nostrana

Gnocchetti di castagne <br />con farina nostrana

Gnocchetti di castagne
con farina nostrana

Oggi vi lascio una ricetta decisamente nostrana, di quelle che riportano alle cucine delle nostre nonne, dove la semplicità ed il gusto la facevano da padrone. Autunno, la stagione che in gastronomia ci regala dei prodotti meravigliosi. Dalla zucca ai fichi, passando per la selvaggina alle castagne. Ed è proprio con le castagne che oggi impasteremo gli gnocchi. Ma non vi farò lavorare troppo, non ci sono castagne da cuocere, sbucciare e ridurre in purea. Oggi facciamo quelli un po’ più comodi, e compriamo direttamente la nostra farina nostrana, fatta con castagne 100% Made in Ticino. Altri ingredienti? Un po’ di farina bianca, acqua ed un pizzico di sale.

Loading the player...
GUARDA LA PRESENTAZIONE DELLA RICETTA

Il gioco è subito fatto, ed in tavola rotoleranno gli gnocchi dal sapore autunnale più buoni che ci siano. Il condimento? Con burro e salvia non sbagliamo mai. Ma se volete potete anche condirli con dadini di speck e cipolla, oppure con una crema di robiola. Io questi gnocchi amo gustarli nel modo più semplice possibile optando per burro e salvia, ed una spolverata di formaggio grattugiato per poter sentire appieno il sapore delle castagne. Ma se li cucinate con un altro condimento, fatemelo sapere: sono sempre curiosa di conoscere anche le vostre varianti preferite!

Difficoltà: facile
Tempo di preparazione: 15 minuti
Tempo di cottura: 5 minuti

Nota: l’impasto deve riposare 1 ora in frigorifero

Ingredienti (per 4 persone)

300 grammi di farina di castagne ticinesi
150 grammi di farina bianca
300 ml di acqua a temperatura ambiente
1 cucchiaino raso di sale
salvia fresca q.b.
100 grammi di burro
formaggio grattugiato q.b.
Pepe fresco

Procedimento

Mettete le due farine in una terrina e mescolatele, aggiungete il sale e l’acqua ed impastate con le mani.
Quando avrete ottenuto un composto omogeneo, copritelo e trasferitelo in frigorifero.
(Non preoccupatevi se risulta un po’ appiccicoso e morbido, dopo un’ora la farina avrà assorbito bene l’acqua e gli gnocchi si potranno lavorare senza problemi.)
Trasferite il composto su una spianatoia leggermente infarinata, create poi i classici rotolini che andrete poi a tagliare a tocchetti (di circa 1 cm per 1 cm).
Fate una leggera pressione con i rebbi di una forchetta su ogni gnocchetto, sia per decorarli sia per far “tenere” meglio il condimento.
Continuate così finché non avrete finito l’impasto. Fateli bollire, pochi alla volta, in abbondante acqua salata finché non vengono a galla.
Trasferiteli poi in una padella in cui avrete fatto rosolare della salvia in abbondante burro e fateli insaporite per un paio di minuti a fuoco medio.
Serviteli ben caldi con del pepe fresco e tanto formaggio grattugiato.

Loading the player...
GUARDA IL RISULTATO!
©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Gusto
  • 1