La ricetta

Gnocchi di pane raffermo
Riciclare, creare, gustare

Gnocchi di pane raffermo <br />Riciclare, creare, gustare

Gnocchi di pane raffermo
Riciclare, creare, gustare

In questo momento così delicato, così particolare, siamo costretti a fare un passo verso noi stessi. La maggior parte di noi si ritrova all’improvviso ad avere più tempo da dedicare a se, alla propria famiglia, alla propria casa. Nelle prossime settimane avremo così il compito di imparare a gestirlo, questo tempo. Un tempo che fino a poco fa ci sfuggiva di mano, e che ora si presenta al rallentatore. Iniziamo così nuove routines, fatte di piccole mansioni, fatte di gesti dimenticati, fatte di ricordi. Ed inevitabilmente ci riavvicineremo anche alla cucina. Per necessità, per passatempo. Per il puro piacere di cucinare e portare in tavola un pasto fatto con le proprie mani.

Loading the player...
GUARDA IL VIDEO DI PRESENTAZIONE DELLA RICETTA!

E da qui riparte anche questo spazio dedicato a ricette e pensieri. Nelle prossime settimane le proposte saranno infatti composte da ingredienti semplici, basilari, che probabilmente tutti noi abbiamo in cucina ed in dispensa. Con alcune proposte per riciclare, dare nuova vita agli alimenti. Ricette alla portata di tutti, che vorranno essere anche uno spunto per trascorrere un’oretta in cucina.

Un giorno ho letto una frase, che recitava più o meno così: “cucinare è un grande gesto d’amore”. La trovo vera, forse oggi più che mai.

Difficoltà: facile

Tempo di preparazione: 20 minuti

Tempo di cottura: 3 minuti circa

Ingredienti

250 grammi di pane bianco raffermo

2 dl di latte

1 uovo

70 grammi di farina

30 grammi di sbrinz/grana grattugiato

1 pizzico di noce moscata

Sale q.b.

Farina q.b.

Procedimento

Iniziate tagliando il pane raffermo a dadini, poi mettetelo in una terrina. Scaldate il latte e, quando sarà caldo, versatelo uniformemente sul pane. Mescolate bene, e con le mani “impastate”. Coprite la terrina e lasciate riposare per un’ora. Aggiungete l’uovo sbattuto, il formaggio, la farina, la noce moscata e aggiustate di sale. Mescolate bene con una spatola in legno, e poi impastate con le mani. L’impasto risulterà appiccicoso, è normale. Mettete un po’ di farina su un grande tagliere, prendete un po’ di composto e con l’aiuto di un po’ di farina formate dei rotolini. Tagliateli a tocchetti (gnocchi) piccoli, e se volete potete fare una leggera pressione con i rebbi di una forchetta (in questo modo tratterranno meglio il sugo). Continuate cosi finché non avrete esaurito tutti gli gnocchi. Fateli cuocete in acqua salata bollente per un paio di minuti, finché non verranno a galla.

Servite con della salsa al pomodoro fresco e formaggio grattugiato, un buon ragù o più semplicemente con burro, salvia e formaggio.

Loading the player...
GUARDA IL VIDEO TUTORIAL CON IL PROCEDIMENTO!
©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Gusto
  • 1