Momenti di... vini

I fiori di pesco ispirano Lucio

I fiori di pesco ispirano Lucio

I fiori di pesco ispirano Lucio

Mauro Ortelli ha lavorato duramente tutta la vita per creare la sua azienda vitivinicola a Corteglia, ma oggi può essere felice, perché i figli Enzo e Lucio sono pronti a raccoglierne il testimone. Gioventù al potere: Lucio, in particolare, che ha studiato enologia a Changins, sta pian piano marcando con la sua impronta i vini di un’azienda che resta famigliare e molto attenta a stabilire un buon rapporto con la natura. La prima creazione firmata da Lucio Ortelli è un vino rosato, fresco, fruttato, gustoso come una bella pesca matura. Il ragazzo ha provato una microvinificazione con uve Merlot e Diolinoir e ha visto che funziona. L’annata 2019 è stata la porta d’ingresso nel mercato, con una produzione limitata a sole 600 bottiglie. Il vino è stato battezzato Düraas, la denominazione dialettale degli alberi di pesco che un tempo crescevano nelle vigne. I fiori del «düraas» sono di un rosa intenso e brillante («fiori rosa, fiori di pesco» cantava un altro Lucio, tale Battisti...), esattamente come le tinte del rosé prodotto a Corteglia. Siamo in presenza di un vino elegante, morbido e fruttato, che rilascia sentori di agrumi ed è sorretto da una buona acidità. Un vino decisamente adatto per l’estate, da gustare come aperitivo, ma in grado di accompagnare pasti non troppo impegnativi, eccellente col pesce e splendido anche con un vitello tonnato.

Enzo e Lucio Ortelli assicurano il futuro dell’azienda di famiglia a Corteglia
Enzo e Lucio Ortelli assicurano il futuro dell’azienda di famiglia a Corteglia
©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Gusto
  • 1