La ricetta

Le verdure al forno,
per un pieno di energia

Le verdure al forno, <br />per un pieno di energia

Le verdure al forno,
per un pieno di energia

Le verdure al forno, <br />per un pieno di energia

Le verdure al forno,
per un pieno di energia

È giunto il momento della verità. Rullo di tamburi (immaginatevelo). Cosa mangerei da mattina e sera, cioccolato fondente a parte? Pasta? Pizza? Pollo arrosto? Certo, non dico di no. Ma i piatti che mi entusiasmano fino a sorridere sono anche altri. Rullo di tamburi. A breve ve lo svelo ma, prima di pensare “Ma davvero? Che noia”, sappiate che giustificherò la mia confessione. Ed eccola qui: verdure, a chili, di tutti i colori e di ogni tipo. Vi prego non smettete di leggere, che ora mi spiego seduta stante. Un piatto di pasta con scampi e pomodorini mi piace moltissimo, un risotto cremoso ed al dente è sempre motivo di felicità come pure una super pizza ben farcita. Ma le verdure, se fatte bene, e accompagnate con un bel pezzo di pane casereccio e del formaggio nostrano, piuttosto che dell’hummus o una guacamole freschissima, è decisamente il mio piatto preferito quando mangio a casa. Non parlo di verdure bollite e scondite, non sia mai. Parlo di verdure al forno, condite con un giusto mix di sapori, tenere al loro interno e croccanti all’esterno. Che poi, ovviamente, cucino sempre anche altre pietanze sia per la mia famiglia sia per me.

Loading the player...
GUARDA LA PRESENTAZIONE DELLA RICETTA!

Però le mie amate verdure, quelle, sul nostro tavolo non mancano mai. E non solo perché fanno bene, ma proprio perché mi piacciono così tanto che a volte mi lascio prendere fin troppo la mano e ne cucino per un esercito, ma l’esercito in fin dei conti si riduce ad un soldato semplice (che sarei io). Ed al ristorante? Se me le portano tristemente scondite o in una porzione microscopica, mi viene quasi un sussulto (ok, magari non proprio un sussulto, ma una piccola delusione sì). Abbiate pazienza.
Dunque oggi vi lascio la mia ricetta preferita per gli ortaggi al forno: patate dolci, due tipi di zucca, carote e cipolla rossa. Se voleste usare il condimento che vi suggerisco per insaporire anche altri tipi di verdure, valutate voi se omettere il miele o l’aglio (ad esempio non metterei il miele sulle melanzane e nemmeno sui porri, per intenderci). E non spaventatevi per l’abbinamento di aglio, miele, olio e salvia: in cottura vi stupirà.

Difficoltà: facile
Tempo di preparazione: 20 minuti
Tempo di cottura: 30-35 minuti

Ingredienti (per una teglia di verdure)

2 o 3 carote
0.5 kg di zucca (delica e butternut)
2 patate dolci
1 o 2 cipolle rosse
3 cucchiai di olio di oliva
1 cucchiaio di miele di acacia (o se preferite anche di castagno, ma ha un sapore più marcato)
10 foglie di salvia
1 spicchio di aglio
Sale e pepe q.b.

Procedimento

Sbucciate le carote e tagliate a listarelle di circa 1 cm di diametro.
Lavate bene le zucche, e senza sbucciarle tagliatele a pezzi o fette (la buccia è buonissima).
Sbucciate le patate dolci, tagliatele a rondelle spesse circa 1/2 cm.
Sbucciate le cipolle e tagliatele a fette di 1 cm.
Preparate poi il condimento: mettete l’aglio schiacciato, l’olio ed il miele in una ciotolina e mescolate bene.
A questo punto avete due opzioni:
1. mettete tutte le verdure in una ciotola capiente, aggiungete tutto il dressing e mescolate bene finché tutte le verdure ne saranno coperte. Sistemale poi su una teglia ricoperta con carta da forno, aggiungete un po’ di sale, pepe se vi piace, e le foglie di salvia lavate e tagliate grossolanamente
2. sistemate bene le verdure sulla teglia (sempre ricoperta con carta da forno) e poi con un pennello da cucina spennellatele con il condimento, aggiungete del sale ed eventualmente del pepe, e cospargete con la salvia tagliata grossolanamente
Infornate a 180 gradi, forno ventilato, per 30 minuti. (Se dopo 30 minuti non sono ancora ben croccanti e abbrustolite, cuocete ancora 5 minuti eventualmente mettendo la modalità “calore dall’alto”)
Servite con della guacamole fresca, oppure dell’hummus e del pane croccante per un piatto unico, oppure come contorno per accompagnare un buon secondo piatto.

Loading the player...
GUARDA IL RISULTATO!
©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Gusto
  • 1