La ricetta

Pane, barbabietola
e magia

Pane, barbabietola <br />e magia

Pane, barbabietola
e magia

La ricetta di oggi è dedicata a tutti gli amanti del rosa, ed a chi ha voglia di sperimentare la variante di un pane in cassetta gustoso e versatile
È che io di abitini rosa, non ne avevo. E nemmeno le scarpette: quando tutte le mie compagne calzavano le ballerine rosa, io le avevo azzurrine. Storia triste direte voi, ed io concordo. Avevo abiti di tutti i colori: bianchi, gialli, azzurri, rossi. Ma rosa, mai. Infatti andavo a casa della mia amichetta dell’epoca ad indossarli, ma che sfiancamento: io ero grande 20 cm in più di lei e li infilavo a fatica, ed il risultato era qualcosa tipo “wienerli sottovuoto”. Mia madre non me li ha mai acquistati perché temeva diventassi troppo principessina, così mi diceva. Ma (ahimè) il risultato è che ora, anni e anni dopo, il mio colore preferito è il rosa, mia figlia la vesto spesso di rosa, acquisto tante cose di color rosa e quando posso, mangio cibi rosa. Dunque direi che l’avversione di mia madre a questo splendido colore, ha sortito l’effetto contrario. Facciamocene una ragione.

Loading the player...
GUARDA IL VIDEO DI PRESENTAZIONE ALLA RICETTA

Parlando di cibi di questo splendido colore, la mia ultima scoperta è la cioccolata creata con le fave di cacao “ruby” contenenti dei pigmenti naturali che donano, appunto, una colorazione rosa al prodotto finale. Una meraviglia sia per il palato sia per gli occhi. E sempre per rimanere in tema “pink food”, ho una nuova passione per la barbabietola cruda che oltre ad essere molto buona è anche un frutto ricco di vitamine e antiossidanti. E, tra le altre cose, è un colorante naturale che oggi vi propongo per un pane in cassetta. L’impasto diventerà completamente e rosa, ma in cottura avverrà una magia. Vi va di giocare ai maghi con me oggi?

Difficoltà: facile
Tempo di preparazione: 15 minuti
Tempo di cottura: 40 minuti
Lievitazione: 2 ore

Ingredienti per una pagnotta (25 cm)

120 ml di acqua tiepida
100 ml di latte (mucca oppure mandorla/soia per una versione vegana)
1 sacchetto di lievito per pane
2 cucchiai di olio di oliva
1 cucchiaio di zucchero
1 cucchiaino di sale dell’Himalaya
150 grammi di barbabietola sbucciata e grattugiata

Suggerimento per la farcia:
Spinaci
Avocado
Formaggino chèvre
Cipolle caramellate
Fettine di barbabietole cruda
Sale, pepe

Procedimento

Mettete l’acqua, il latte, lo zucchero ed il lievito in una terrina capiente, mescolate con un cucchiaio in legno finché lo zucchero ed il lievito non saranno sciolti.v
Aggiungete l’olio, la farina ed il sale, mescolate nuovamente.
Aggiungete ora la barbabietola grattugiata (non troppo finemente), ed iniziate ad impastare per una decina di minuti.
L’impasto è molto più liquido rispetto a quello di un pane normale, non preoccupatevi, è giusto così.
Dopo dieci minuti rimettete l’impasto nella terrina, copritelo con un canovaccio umido e lasciatelo lievitare per un’ora (raddoppierà il suo volume).
Bagnate e strizzate un pezzo di carta da forno, foderatevi uno stampo da cake di 25 cm di lunghezza e rovesciatevi l’impasto.
Lasciatelo lievitare un’altra ora. Cuocete in forno statico a 200 gradi per 40 minuti.
Fate raffreddare prima di tagliarlo a fette.
È ottimo sia fresco sia tostato i giorni seguenti, e si può consumare sia con cibi salati sia dolci come burro e marmellata.

Loading the player...
GUARDA IL RISULTATO
©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Gusto
  • 1