La ricetta

Pink salad dressing:
niente olio, né aceto

Pink salad dressing: <br />niente olio, né aceto

Pink salad dressing:
niente olio, né aceto

Mi ricordo benissimo il giorno in cui lui mi disse... no, non pensate chissà cosa, niente frasi mielose o dichiarazioni sdolcinate. Mi disse, testuali parole: “Amore, tu ogni giorno fai passare un orto a miglior vita”. Lì per lì mi offesi quasi. Poi iniziai ad osservare la mia cucina ogni volta che preparavo la cena. Mi scoccia ammetterlo, ma a bocce ferme mi toccò pure dargli ragione. Infatti potrei tranquillamente riempire interi recipienti per il compostaggio in pochi secondi. Un esempio? Quattro zucchine, un broccolo, una cipolla di Tropea, 3/4 carote, un finocchio...voilà. E stiamo parlando del contorno vitaminico per la cena. E quando mi lancio col contorno di insalata? Ci metto di tutto: foglie verdi, verde scuro, verde un po’ più scuro, verdure, frutta, semi, noci.

Loading the player...
GUARDA IL VIDEO CON LA PRESENTAZIONE!

E così facendo, tra le altre cose, sono certa di potermela gustare tutta io: lui, se oltrepasso la soglia del “scatoletta di mais”, non la guarda nemmeno più. E dunque pista libera per me. E per non farci mancare nulla e trovare un’alternativa al classico condimento composto da olio-aceto-sale, mi sono messa all’opera per creare una salsa cremosa. E pure del mio colore preferito: rosa. Una delizia, una delizia senza precedenti. E, udite udite, se condisco le sue foglioline verdi con questo dressing, anche lui ne mangia una qualcuna in più. E io gongolo.

Difficoltà: facile
Tempo di preparazione: 5 minuti
Non necessita cottura

Ingredienti

1 arancia sanguigna
2 cucchiai di burro di mandorle o di anacardi
1 pezzetto di zenzero (circa 2 cm per 2 cm)
Un cucchiaino di sale alle erbe
N.B. se non amate lo zenzero, potete sostituirlo con due cucchiai di aceto balsamico

Procedimento

Iniziate sbucciando l’arancia e togliendole gli eventuali semi; sbucciate anche il pezzettino di zenzero.
Mettete tutti gli ingredienti nel frullatore (io uso quello piccolo per gli smoothies (ma se non lo avete potete usare anche il minipimer, il risultato sarà un po’ meno liscio ma andrà comunque bene).
Frullate tutto finché non otterrete una salsina liscia e cremosa.
Le quantità bastano per una ciotola di insalata di medie dimensioni, ma se non userete subito tutto il dressing, potete conservarlo in frigorifero un paio di giorni.

Loading the player...
GUARDA IL RISULTATO!
©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Gusto
  • 1