Sostenibilità

Proposte e consigli
per usare cibi locali

Proposte e consigli <br />per usare cibi locali
Il mercato di Bellinzona (foto d’archivio CdT)

Proposte e consigli
per usare cibi locali

Il mercato di Bellinzona (foto d’archivio CdT)

Facile parlare di km zero, ma se al supermercato abbiamo la possibilità di reperire tutto, come si fa? Innanzitutto sarebbe opportuno informarsi riguardo alla stagionalità della frutta e della verdura, il che non sempre è intuitivo perché nel banco frigo le fragole ci sono sempre.
Sul web si possono trovare degli appositi calendari che ci aiutano a districarci tra i vari frutti e le varie verdure che maturano in Svizzera nel periodo dell’anno in cui ci troviamo. A volte capiterà di stupirsi vedendo che un ortaggio piuttosto che un altro, in realtà, non matura nella stagione in cui si pensava. È normale, a meno che non si faccia parte di coloro che lavorano nel settore, molti di non giustamente non ne sanno molto a riguardo o semplicemente non se ne fanno un problema. Un po’ di sana curiosità in merito, dunque, è essenziale per iniziare a mangiare seguendo maggiormente i ritmi della natura che ci circonda.

La sepsa con prodotti di stagione
La sepsa con prodotti di stagione

Impariamo inoltre a leggere le etichette, così potremmo capire se l’insalata è locale o meno, se la frutta è di qui o ha viaggiato per giorni prima di arrivare da noi. Per alimenti come ad esempio le banane e l’avocado, non ci sono grandi alternative locali, però è giusto saperlo.
E se vogliamo semplificarci la vita, è bello sapere che esistono ancora i mercati. Quelle realtà alle quali speriamo di non dover rinunciare mai, in quanto parte della nostra storia. Acquistare al mercato, normalmente, comporta infatti anche il vantaggio di acquistare locale e stagionale. E se avete dubbi, chiedete: i coltivatori o contadini saranno felici di potervi raccontare qualcosa in più dei propri prodotti.
Insomma: mangiare locale è possibile, mangiare stagionale pure. Con qualche eccezione, si può. E ne guadagnano pure le nostre papille gustative: scopriremo nuovi alimenti, andando oltre a quelli più classici ai quali siamo spesso abituati. Lanciamo una sfida: ogni mese potremmo provare un ortaggio ed un frutto locali mai assaggiati prima, vi va?

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Gusto
  • 1