Lo studio

Se il fritto non fa male
a bilancia e salute

Se il fritto non fa male <br />a bilancia e salute
Il segreto è lo sbalzo di temperatura

Se il fritto non fa male
a bilancia e salute

Il segreto è lo sbalzo di temperatura

Per i puristi della dieta è uno choc inaspettato, per i golosi della tavola una piacevole sorpresa. Il fritto non solo non sarebbe un pericolo per la nostra salute, ma farebbe addirittura bene all’organismo, favorendo il rilascio di sostanze antiossidanti in grado di combattere l’insorgenza di alcuni tipi di patologie. La notizia bomba arriva da uno studio condotto dall’università di Granada.

Passato in padella è più nutriente
Passato in padella è più nutriente

Secondo i ricercatori alcune verdure mantengono meglio le loro proprietà nutrizionali se vengono passate in padella con un po’ di olio extravergine d’oliva sfrigolante. Rispetto alla bollitura, questo tipo di cottura produrrebbe una maggiore quantità di acido oleico e diversi componenti che aiuterebbero a prevenire alcuni tipi di tumore, il diabete e la perdita della vista. I risultati lasciano presagire che, più un alimento viene fritto, più le sue qualità nutrizionali potrebbero venire conservate. Il segreto risiederebbe nella rapidità. Il cibo fritto si cuoce in fretta e l’olio gli crea attorno una crosticina protettiva grazie alla quale il contenuto di vitamine rimane intatto: paradossalmente, quindi, la pietanza potrebbe essere più nutriente. In alcuni casi, poi, un alimento passato in padella è meno zuccherino: le patate, per esempio, apportano meno zuccheri rispetto a quelle lessate perché lo sbalzo di temperatura dovuto all’olio caldo blocca parte degli amidi, rendendoli inassimilabili.

Friggere, dunque, non è un’operazione diabolica, soprattutto quando si punta su un olio extravergine d’oliva di qualità. Se in quantità moderata e con alcuni accorgimenti, la cottura non solo non nuoce alla salute – e nemmeno alla bilancia – ma può essere addirittura inserita in una dieta sana ed equilibrata. Così, combinato a un giusto stile di vita, il regime alimentare potrebbe aiutare a prevenire l’insorgere di diverse patologie. Per ridurre l’assorbimento dei grassi basta mantenere la temperatura dell’olio vicino ai 180 gradi e friggere un poco alla volta, ricordandosi di asciugare gli alimenti su carta assorbente.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Gusto
  • 1