CARNEVALE

I sudditi di ReNaregna applaudono il loro corteo

In migliaia hanno seguito la sfilata dei carri, dei gruppi e delle guggen in un clima festoso e gioioso tra le strade di Biasca

I sudditi di ReNaregna applaudono il loro corteo
(Foto Reguzzi)

I sudditi di ReNaregna applaudono il loro corteo

(Foto Reguzzi)

I sudditi di ReNaregna applaudono il loro corteo
(Foto Reguzzi)

I sudditi di ReNaregna applaudono il loro corteo

(Foto Reguzzi)

I sudditi di ReNaregna applaudono il loro corteo

I sudditi di ReNaregna applaudono il loro corteo

I sudditi di ReNaregna applaudono il loro corteo

I sudditi di ReNaregna applaudono il loro corteo

I sudditi di ReNaregna applaudono il loro corteo

I sudditi di ReNaregna applaudono il loro corteo

I sudditi di ReNaregna applaudono il loro corteo

I sudditi di ReNaregna applaudono il loro corteo

I sudditi di ReNaregna applaudono il loro corteo

I sudditi di ReNaregna applaudono il loro corteo

I sudditi di ReNaregna applaudono il loro corteo

I sudditi di ReNaregna applaudono il loro corteo

I sudditi di ReNaregna applaudono il loro corteo

I sudditi di ReNaregna applaudono il loro corteo

I sudditi di ReNaregna applaudono il loro corteo

I sudditi di ReNaregna applaudono il loro corteo

BIASCA - «II carnevale di Biasca ha origini molto antiche, si svolge il sabato pomeriggio e si snoda attraverso un percorso cittadino. Oltre ai carri, sono presenti parecchie bande, sia nostrane, che d’oltre Gottardo ed estere. Il carnevale non conosce distinzione fra attori e spettatori, non conosce palcoscenico. Al carnevale non si assiste, lo si vive, lo si vive tutti poiché è fatto dall’insieme del popolo.»

Così recita l’incipit quando si apre la pagina del carnevale ambrosiano di Biasca (www.renaregna.ch).

È vero, e se n’è avuta l’ennesima dimostrazione anche oggi con il tradizionale corteo dei carri, dei gruppi e delle guggen. Come a Tesserete anche a Biasca il sole ha accompagnato la sfilata, a vedere la quale c’erano migliaia di persone.

Ecco la lista dei vincitori

CARRI
1.
i maninchiaghi
Che figüra da cioccolatai, per le aquile sono guai!

2. i grezz
Il mondo che non vorrei

3. la franconi ghellit
PatatLAC

GRUPPI
1.
combricola di formighin
Ol Perügin o va in pension e rischponta ra canapa in dro Canton

2. bambela
TiLo: preparat a fa la sardina dala sera ala matina

3. spargürei mostri
La linea: la nuova divinità della nostra civiltà

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Fotostorie
  • 1