Investire in Lego rende più che in azioni, oro o altro

studio russo

Emerge dalla ricerca effettuata dalla docente universitaria moscovita Victoria Dobrynskaya, che ha passato al setaccio 2.300 set dei famosi cubetti venduti tra il 1987 e il 2015

 Investire in Lego rende più che in azioni, oro o altro
(Foto Reguzzi)

Investire in Lego rende più che in azioni, oro o altro

(Foto Reguzzi)

ZURIGO - Gli investimenti in Lego rendono economicamente assai di più di quelli in altri campi, quali azioni, oro o obbligazioni: è quanto emerge da uno studio scientifico realizzato da Victoria Dobrynskaya, docente presso un ateneo di Mosca.

La ricerca - di cui ha riferito l’agenzia Bloomberg, oggi ripresa dal sito online del Blick - ha passato al setaccio 2.300 set Lego venduti fra il 1987 e il 2015. Scoprendo che l’intero «portafoglio» può vantare tassi di incremento del valore pari all’11% all’anno.

Inoltre il valore dei giocattoli in questione non mostrano una correlazione significativa con le crisi finanziarie, cosa che li rende interessanti per gli investitori costantemente alla ricerca di modi giusti per far fruttare i loro soldi. Insomma, «possono essere considerati in investimento attraente con un potenziale di diversificazione», ha spiegato Dobrynskaya a Bloomberg.

In un caso estremo un kit Star Wars Darth Revan venduto a 3,99 dollari nel 2014 veniva scambiato a 28,46 dollari su eBay un anno dopo. L’unico «tema» Lego che ha perso valore è quello legato ai Simpson.

A spingere la studiosa ad affrontare il tema è stata una riflessione fatta riguardo ai molti giocattoli Lego che, a causa del figlio, aveva in casa. «Forse che dispongo un portafoglio d’investimento già pronto?», si è detta. Ne è nata la ricerca «Lego - The Toy of Smart Investors».

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Lista Articoli
  • 1
  • 2

    Ucciso a Tolosa il fratello di Serge Aurier

    francia

    Il parente del giocatore del Tottenham, di 26 anni, è stato freddato con un’arma da fuoco nella zona industriale della città - L’autore del gesto è tuttora in fuga

  • 3
  • 4

    È morta Kelly Preston, moglie di John Travolta

    cinema

    L’attrice 57.enne lottava da due anni contro un tumore al seno - Il dolore del marito sui social: «È con il cuore pesante che vi informo che la mia bellissima moglie ha perso la sua battaglia contro il cancro»

  • 5

    C’era una volta a Lugano Mauro Galvao

    L’anniversario

    Il leader della nazionale brasiliana sbarcò a Cornaredo fra lo stupore generale direttamente dal Mondiale italiano: era l’estate del 1990 - «Il telefono di casa squillò, dall’altra parte c’era un agente che mi propose una squadra chiamata Lugano» ricorda oggi l’ex difensore

  • 1
  • 1