Hi-end elvetico fra artigianalità e alta tecnologia

HUB

Benvenuti nel tempio del piacere. Tra metalli nobili, chassis in alluminio torniti dal pieno, sapienza artigianale e componenti iperselezionati. Avrete la sensazione di una performance dal vivo dove ogni dettaglio è presente con una perentorietà mozzafiato. In Svizzera si può allestire, dalla testina per i vinili al diffusore, una catena audio completa: convertitori, amplificatori e anche speciali depuratori per la corrente elettrica. Ecco lo Swiss sound, la Bibbia del bon son dove la riproduzione artificiale diventa esperienza sonora e orgoglio identitari. «Made in Switzerland» è un vanto anche per l’audio, come per l’orologeria di lusso.

Hi-end elvetico fra artigianalità e alta tecnologia

Hi-end elvetico fra artigianalità e alta tecnologia

Hi-end elvetico fra artigianalità e alta tecnologia
Diffusore Goldmund Samadhi

Hi-end elvetico fra artigianalità e alta tecnologia

Diffusore Goldmund Samadhi

Gli apparecchi FM Acoustics - il preamplificatore top costa oltre 100mila CHF - hanno per logo una montagna rossocrociata. È l’arte di tradurre in Nirvana di onde sonore un concetto geopolitico granitico: neutralità assoluta. I dati inseriti escono dagli altoparlanti senza tagli o abbellimenti. Tutto dipende dalla qualità dell’incisione, dall’ambiente e dall’udito di chi ascolta. Questi balocchi elettronici non sono status symbol ma strumenti musicali di precisione oltre che beni rifugio. Lo Swiss sound ha radici antiche. Nomi come Revox, Thorens, Swiss Physics sono ospiti fissi nei sogni di tanti audiofili nel mondo. Se aggiungiamo un nome blasonato come Nagra, sinonimo di fedelissima registrazione in studio e dal vivo e amplificazione a valvole (il brand è parte di un gruppo che ha anche...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata
Ultime notizie: Hub
  • 1
  • 1