Ripartiamo da Zeri

HUB

Geniale e caustico, è stato uno storico dell’arte di un estro senza pari

Ripartiamo da Zeri

Ripartiamo da Zeri

Ripartiamo da Zeri

Ripartiamo da Zeri

Nato cento anni fa, nell’agosto del 1921, Federico Zeri è stato uno dei più grandi personaggi del Novecento italiano: un eccelso storico dell’arte e critico internazionalmente riconosciuto, e per giunta il più imbattibile dei connaisseur - termine con cui si definiscono gli intenditori di arte e antiquariato, qualità necessaria per dedicarsi alle attribuzioni.

Si applicò caparbiamente alla mappatura filologica di tesori dell’arte italiana misconosciuti e dimenticati, tuttavia fu anche un personaggio, nel senso di uno di quelli che adesso vengono detti «celebrity». Alla sua genialità, alla stupefacente capacità mnemonica, all’imbattibile cultura visiva va aggiunto che fu anche immensamente curioso, capriccioso, estroso. Di eleganza impeccabile nei suoi abiti sartoriali, gigioneggiava con mise...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Hub
  • 1
  • 2
  • 3

    Jean d’Ormesson

    HUB

    On the morning of December 5, 2017, news agencies announced the death of 92-year-old Jean Bruno Wladimir François-de-Paule Le Fèvre, Count d’Ormesson. He was a successful writer, journalist and political commentator, man of institutions, Academician of France and, last but not least, a great charmer, because of his conversational skills that ranged from the siege of Troy to Stephen Hawking, because of his piercing blue eyes, as well as the privilege of being a U, by the English differentiation between U and Non-U.

  • 4

    Jean d’O

    HUB

    Scrittore di successo e gran seduttore, torniamo a leggerlo per vivere meglio

  • 5
  • 1
  • 1