Il centro politico tra congiunzioni e pragmatismo

Teleticino

A La domenica del Corriere Alex Farinelli (PLR) e Marco Romano (PPD) tornano sulle federali e guardano al futuro

Il centro politico tra congiunzioni e pragmatismo
© CdT/Gabriele Putzu.

Il centro politico tra congiunzioni e pragmatismo

© CdT/Gabriele Putzu.

Il centro politico tra congiunzioni e pragmatismo
© CdT/Gabriele Putzu.

Il centro politico tra congiunzioni e pragmatismo

© CdT/Gabriele Putzu.

È trascorsa una settimana dall’elezione del Consiglio nazionale ed è già tempo di bilanci e di gettare uno sguardo al ballottaggio per l’elezione alla Camera alta del 17 novembre. Per parlare di questo e molto altro erano ospiti di Gianni Righinetti a «La domenica del Corriere» il neo eletto Alex Farinelli (PLR) e il rieletto Marco romano (PPD). Il primo tema affrontato ha riguardato la «storica» congiunzione tra PLR e PPD. Alex Farinelli ha sottolineato che «l’obiettivo, malgrado qualche mal di pancia, è stato raggiunto» e che «in politica, specialmente a Berna, è necessario essere pragmatici per portare avanti una politica moderata che faccia gli interessi del Ticino». Romano dal canto suo ha evidenziato che le discussioni tra i partiti «sono state un processo lungo, che non è ancora maturato completamente, e che ha ancora potenziale».

Entrambi hanno poi sostenuto con vigore il ticket per la corsa agli Stati tra Giovanni Merlini (PLR) e Filippo Lombardi (PPD). Farinelli e Romano hanno evidenziato a più riprese la necessità di portare avanti una politica di centro moderata, soprattutto a Berna dove a contare sono le competenze e la capacità di tessere alleanze, e non fare la voce grossa.

Riguardo all’elezione appena passata Romano non ha nascosto di «essere rimasto stupito del risultato», precisando poi che il bello del «sistema svizzero è che il giorno dopo l’elezione si torna subito al lavoro».

Farinelli, che lascerà la politica cantonale a fine novembre, ha infine sottolineato che del Gran Consiglio «gli mancheranno i colleghi, a prescindere dal partito, ma sicuramente non gli mancheranno certe polemiche sterili che non fanno l’interesse del Paese».

Loading the player...
©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Il Corriere in tv
  • 1

    Cassis, chi attacca e chi difende

    La domenica del Corriere

    Alex Farinelli (PLR) e Franco Cavalli (ForumAlternativo) si sono confrontati sull’attualità della formula magica in vista del voto dell’Assemblea federale - Il neoeletto: «Deputazione, serve un voto compatto» - Il coordinatore: «Essere ticinesi non basta»

  • 2

    Equilibri bernesi

    TeleTicino

    Camere federali, si parte! A La domenica del Corriere Alex Farinelli e Franco Cavalli

  • 3

    Il PLR verso la resa dei conti

    Dibattito

    Dopo la sconfitta alle federali c’è voglia di ripartire ma le ricette divergono - A La domenica del Corriere Matteo Quadranti ribadisce la necessità «di un cambio ai vertici» - Alessandro Speziali: «Prematuro, si torni a parlare alla gente» - IL VIDEO

  • 4

    La crisi del PLR

    La domenica del Corriere

    Dimissioni, rifondazione o riconferma? Per il partito di Bixio Caprara sono settimane tese – Parlano Matteo Quadranti e Alessandro Speziali - IL VIDEO

  • 5
  • 1
  • 1