«Nella Lega sono il garante dell’ecologia e mi sento motivato per un’altra legislatura»

L’intervista

A colloquio con il direttore del Dipartimento del territorio Claudio Zali, ospite a «La domenica del Corriere» - Le grandi opere, i rapporti con i colleghi e lo sguardo verso le elezioni del 2023

«Nella Lega sono il garante dell’ecologia e mi sento motivato per un’altra legislatura»
Claudio Zali ospite di Gianni Righinetti a «La domenica del Corriere». ©CdT/Chiara Zocchetti

«Nella Lega sono il garante dell’ecologia e mi sento motivato per un’altra legislatura»

Claudio Zali ospite di Gianni Righinetti a «La domenica del Corriere». ©CdT/Chiara Zocchetti

Claudio Zali, il dossier della mobilità è uno dei primi che ha preso in mano quando ha assunto la carica di consigliere di Stato. In principio c’è stata la guerra al posteggio selvaggio, come ricorda le prime mosse su questo tema?

«Ci siamo accorti che c’erano macchine un po’ dappertutto. Una riflessione alla base era che un lavoratore la prende solamente se sa che c’è un posteggio che lo attende a destinazione, possibilmente gratuito. Andando a verificare la legalità di questi stalli ci siamo accorti che si posteggiava dove non si poteva, oppure che vi erano posteggi che non beneficiavano di permessi edilizi. Si è cambiato l’approccio alla tematica».

E quali sono stati i primi problemi che lei, uomo di legge, ha dovuto affrontare da politico?

«A molti questa operazione non è piaciuta. Abbiamo...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Il Corriere in tv
  • 1
  • 2

    Il Chiesa al centro

    La domenica del corriere

    Il presidente dell’UDC Marco Chiesa sarà ospite di Gianni Righinetti alle 19 su Teleticino per una chiacchierata a tutto campo

  • 3

    Fari accesi sulle valute

    INDEX

    Se ne parla questa sera su TeleTicino alle 20.30 e, in replica, alle 23.30 - Conduce Lino Terlizzi

  • 4

    Una legge, tante incognite

    la domenica del corriere

    La politica si scalda sul salario minimo dopo le polemiche con l’organizzazione TiSin – Michele Guerra: «Ci ho sempre creduto» – Ivo Durisch: «Si elude quanto votato dai cittadini» – Cristina Maderni: «Non siamo stupiti» – Maurizio Agustoni: «Il difetto sta nel manico» – Sergio Morisoli: «Rischiamo una guerra tra frontalieri»

  • 5

    Soldi, soldi, soldi

    La domenica del corriere

    Dalle 19 su Teleticino la situazione delle finanze cantonali, il pozzo senza fondo della Cassa pensioni e la votazione popolare del 26 settembre sul referendum finanziario obbligatorio

  • 1
  • 1