I giornalisti non sono oggettivi sulla pandemia?

La posta di Carlo Silini

Scrivete a [email protected] con menzione «per Carlo Silini»

I giornalisti non sono oggettivi sulla pandemia?
© Shutterstock

I giornalisti non sono oggettivi sulla pandemia?

© Shutterstock

Dal suo scritto del 25.9.21 si evince subito da che parte sta! Quando cita i NO VAX con un commento verso il negativo, l’altra parte, citando Nobel in DISUSO e scienziati di FRONDA. Come giornalista professionista lei non dovrebbe avere una posizione neutra? A me manca un vero confronto in TV, radio e sui giornali. Nel mondo vi sono tanti importanti ed autorevoli medici e scienziati vari che sono contro il vaccino. E ciò che dicono si può leggere nelle riviste scientifiche e mediche più autorevoli e note internazionalmente. Dove sono i veri confronti degli scienziati pro e contro? Così facendo si toglierebbe nutrimento a tante fake news ed il pane ai complottisti. Mi sembra che la vera paura stia da parte dei giornalisti che evitano il confronto: perché? Non sarebbe il compito etico e morale...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: La posta di Carlo Silini
  • 1
  • 1