La mia lettera per voi in attesa delle vostre per me

La posta di Carlo Silini

Dal 1. gennaio rispondo ai vostri messaggi - Ecco cosa potete e cosa non potete aspettarvi da me - Scrivete a lettere@cdt.ch

La mia lettera per voi in attesa delle vostre per me
© Archivio CdT

La mia lettera per voi in attesa delle vostre per me

© Archivio CdT

Cari lettori, cominciamo con una piccola bizzarria: la prima lettera di questa nuovissima rubrica sarà anche l’unica scritta, diciamo così, “in senso inverso”. Da oggi, infatti, mi cimenterò nella sfida di rispondere ai vostri messaggi e di commentarli. Anzi, da lunedì. Oggi non rispondo a nessuno: sono io che scrivo a voi. Lo faccio prima di tutto per spiegarvi cosa potete davvero aspettarvi e cosa è meglio che non vi aspettiate. Anzitutto aspettatevi la mia più assoluta attenzione. Leggerò tutti i messaggi che mi indirizzerete, qualsiasi sia il tema, la riflessione, la sensazione, la battuta, l’aneddoto, il caso, il ragionamento, il consiglio, la domanda o la provocazione che proporrete. Il che non vuol dire che risponderò a tutti. Sarebbe bello, ma è una questione anzitutto di spazi: su...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: La posta di Carlo Silini
  • 1
  • 1