Ma chi è il von Clausewitz degli autogestiti?

La posta di Carlo Silini

Scrivete a [email protected]

Ma chi è il von Clausewitz degli autogestiti?
Lugano, 30 maggio 2021 - Macerie di una parte dell' Ex Macello - due frequentatrici piangono alla vista delle macerie - CSOA Il Molino © CdT/ Chiara Zocchetti

Ma chi è il von Clausewitz degli autogestiti?

Lugano, 30 maggio 2021 - Macerie di una parte dell' Ex Macello - due frequentatrici piangono alla vista delle macerie - CSOA Il Molino © CdT/ Chiara Zocchetti

Caro Carlo Silini, ho letto con meraviglia e un filo di costernazione la dichiarazione del Presidente dei molinari sull’occupazione dello stabile Vanoni: la stessa non può essere imputata ai molinari poiché non approvata dall’assemblea. Stupefacente segno dei tempi, la burocrazia inghiotte la rivoluzione, le sommosse non disciplinate dal Codex Seditio sono nulle e non avvenute. Quelli della mia età risparmiati dalla senilità ricordano: il ‘68 era diverso. Quindi un ancor lucido saluto da Alberto Bernardoni, Sorengo

La risposta

Caro Alberto Bernardoni, colgo una certa ironia nelle sue parole. E la capisco. Per fare una sciocchezza non c’è bisogno di un mandato ufficiale dell’assemblea, per quanto possa essere ufficiale il mandato di un movimento che contesta tutto quello che puzza di ufficialità....

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: La posta di Carlo Silini
  • 1
  • 1