Media troppo acritici durante la pandemia?

La posta di Carlo Silini

Scrivete a lettere@cdt.ch

Media troppo acritici durante la pandemia?
© Keystone

Media troppo acritici durante la pandemia?

© Keystone

Durante la pandemia la stragrande maggioranza dei mezzi di comunicazione è stata assai comprensiva, quasi sempre acritica, nei confronti delle autorità; per fortuna dei suoi lettori il CdT ha espresso critiche anche dure su alcune delle misure. Atteggiamento assai diverso nei servizi informazione della radio e televisione pubbliche: non ricordo che sia mai stato detto che il Ticino, coi suoi 200 morti da COVID per 100’000 abitanti, non solo è il cantone svizzero al primo posto di questa classifica, ma è la regione al secondo posto dopo la Lombardia al sud delle Alpi mentre i responsabili sanitari ticinesi e federali venivano presentati come eroi; mai una critica alle regole cervellotiche dei lockdown primaverili, al mancato potenziamento durante l’estate delle strutture ospedaliere COVID, al...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: La posta di Carlo Silini
  • 1
  • 1