Quei mugugni per andare alla Messa

La posta di Carlo Silini

Scrivete a [email protected] con menzione «Per Carlo Silini»

Quei mugugni per andare alla Messa
Fedeli a Messa a Chiasso. © CdT/ Chiara Zocchetti

Quei mugugni per andare alla Messa

Fedeli a Messa a Chiasso. © CdT/ Chiara Zocchetti

Condivido senza la minima riserva le nuove disposizioni riguardanti la pandemia da COVID-19 emanate dall’autorità federale e in vigore da lunedì 13 settembre. In quanto vicepresidente del Consiglio parrocchiale di Melide e quindi direttamente coinvolto nell’applicare le direttive per quanto toccano le celebrazioni liturgiche, mi rendo conto delle conseguenze che potranno prodursi in merito alla già non numerosa presenza alle Messe e alle altre celebrazioni. C’è un bel dire che anche quando si va al ristorante occorre declinare nome e cognome mostrando il certificato di avvenuta vaccinazione o compilando il foglietto per un eventuale tracciamento. In chiesa evidentemente si va con altro spirito e chiamati da altre motivazioni e quindi il dover riempire moduli con nome e cognome e numero di telefono...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: La posta di Carlo Silini
  • 1
  • 1