Attorno al Ticino come in una fiaba

Recensione

Il viaggio di Anna illustrato da Lisa Albizzati conduce i bambini all’inseguimento di personaggi fantastici alla scoperta dei luoghi più scenografici del cantone

Attorno al Ticino come in una fiaba
Uno scorcio delle pagine del libro e le sue illustrazioni.

Attorno al Ticino come in una fiaba

Uno scorcio delle pagine del libro e le sue illustrazioni.

Che cosa fanno i bambini ticinesi, relegati dall’orribile lockdown e annessi e connessi sempre più spesso in casa? Beh, se ne stanno a sognare alla finestra. Ed è così, stando e sognando alla finestra di casa sua, che inizia l’avventura della ragazza Anna nel volume illustrato di Lisa Albizzati, giovane grafica di casa nostra, Il viaggio di Anna alla scoperta del Ticino. Il libro è dedicato a tutti i bambini in cerca d’evasione e si svolge come una fantastica corsa all’inseguimento di uno scoiattolo volante che, a mo’ di imperterrita guida turistica, si presenta davanti agli occhi di Anna proprio nei luoghi più scenografici del nostro cantone. Ecco allora Anna che insegue lo scoiattolo dispettoso fra i Castelli di Bellinzona, sul ponte tibetano di Carasc (che si trova tra Monte Carasso e Sementina e non dalle parti di Kathmandu...), sulla slittovia del Monte Tamaro, presso l’antico cancello del parco Ciani a Lugano, temendo ma non troppo il leopardo del Festival del film di Locarno, per infine acchiapparlo (lo scoiattolo) sul ponte romano della Val Verzasca. Un’avventura in parole e immagini per i piccoli e i piccolissimi fra colori e storia patria e con l’ulteriore stimolo (sempre per i piccolissimi) della ricerca di un topolino azzurro che si nasconde fra le pagine. Il Ticino? Si scopre anche così.

Fontana Edizioni; 2020; 20 pagine.
Fontana Edizioni; 2020; 20 pagine.

Recensione apparsa su ExtraSette n. 48, 2020

©CdT.ch - Riproduzione riservata
Ultime notizie: Libri
  • 1

    L’albero della speranza

    Narrativa

    Nel suo nuovo romanzo ambientato nell’Alto Milanese, «Il pioppo del Sempione», Giuseppe Lupo intreccia storie di migranti e ricordi personali in una vicenda di integrazione, memoria e identità perdute da ricostruire

  • 2

    Elogio dell’utopia

    l’intervista

    L’uscita in libreria dell’ultimo imponente romanzo di Marco Alloni «Il quaderno di Kavafis» ci offre l’occasione per discutere con l’autore di letteratura, politica e utopia

  • 3

    Leggendo le nostre città

    territorio

    Usando il linguaggio del narratore Gianni Biondillo, tra ricordi, riscoperte e incontri, racconta l’anima delle metropoli moderne stilando un appassionato prontuario di seduzione urbana che tutti faremmo bene a conoscere

  • 4
  • 5
  • 1
  • 1